La Spagna è un paese membro dell'Unione Europea (UE) il cui territorio è organizzato in un totale di 17 comunità autonome, con Madrid come capitale e città più importante. La Spagna ha altre nove città di grande importanza in termini di turismo.

La tabella seguente riassume quali sono le 10 città più popolate della Spagna insieme al loro numero di abitanti:

CittàNumero di abitanti
1. Madrid3.165.235
2. Barcellona1.602.386
3. Valencia786.000
4. Sevilla697.000
5. Saragozza666.000
6. Malaga566.000
7. Murcia439.000
8. Palma di Maiorca399.000
9. Las Palmas di Gran Canaria382.000
10. Bilbao346.000

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Indice degli articoli

Le 10 città più importanti della Spagna

Madrid

Madrid È la capitale della Spagna e, allo stesso tempo, la città più popolata. È allo stesso tempo la capitale della Comunità di Madrid, che ha un PIL pro capite di 29.576 euro pro capite ed è la terza città con la maggiore potenza economica in Spagna.



Qui puoi trovare la sede del governo insieme a istituzioni, ministeri e altri organismi associati, nonché la residenza ufficiale del Presidente del governo e dei re di Spagna. Uno dei luoghi più visitati della città sono proprio il Tagli generali, dove si incontrano il Senato e il Congresso dei Deputati.

Madrid offre anche una gamma molto ampia di offerte culturali, poiché ha alcuni dei musei più importanti del mondo, tra cui spicca il famoso Triangolo dell'Arte, formato dal Museo del Prado, il Museo Reina Sofía e il Museo Thyssen-Bornemisza.

Nel Prado puoi trovare dipinti di artisti della statura di Velázquez o Goya, tra molti altri, mentre al Reina Sofía puoi deliziarti con opere di Pablo Picasso, Joan Miró e Salvador Dalí. Al Thyssen si possono ammirare le oltre 800 opere d'arte che l'omonima famiglia ha riunito nell'arco di due generazioni.

Un'altra visita obbligatoria se viaggi nella capitale spagnola è il Palazzo Reale, situato in Calle Bailén s / n. Sebbene teoricamente sia la residenza ufficiale del re di Spagna, la verità è che attualmente la famiglia reale non risiede in essa, quindi il palazzo è fondamentalmente utilizzato per le cerimonie di stato.

Le sue 3.418 stanze e 135.000 km² lo rendono il più grande palazzo reale dell'Europa occidentale. È aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 nei mesi da ottobre a marzo e dalle 10:00 alle 14:00 da aprile a settembre.

La Gran Vía Madrid è l'equivalente spagnolo di Times Square (NY). Costruita all'inizio del XX secolo, è una delle strade più trafficate della città in qualsiasi periodo dell'anno e, in definitiva, la strada più conosciuta della città.

Grazie a questa strada, è stata ottenuta una migliore comunicazione tra il centro della città (Calle Alcalá) e il nord-ovest (in particolare, Plaza de España). Nella Gran Vía puoi trovare di tutto: negozi di moda, cinema, teatri, ristoranti ... Ecco perché è popolarmente conosciuta come la Madrid Broadway.

Barcellona

Barcellona È la capitale della Catalogna e si trova sulle rive del Mar Mediterraneo. È la seconda città più popolata della Spagna e il suo reddito pro capite ammonta a 26.531 € / abitante.

Inoltre, secondo The Economist, Barcellona Si trova al numero 15 nella lista delle città più sicure del mondo. Senza dubbio, se hai intenzione di viaggiare a Barcellona, ​​dovresti fermarti al Sagrada Familia, il suo monumento più visitato.

Un'altra delle grandi opere dell'architetto catalano Antonio Gaudí, il massimo rappresentante del modernismo catalano, è il Parco Güell (Parc Guell in catalano), un affascinante parco pubblico situato a nord della città.

Sebbene i suoi giardini siano uno degli elementi più suggestivi del parco, sono i suoi elementi architettonici a caratterizzare davvero quest'opera. Le diverse forme che hanno gli elementi del parco rappresentano la natura, tutte con una diversa libertà creativa e immaginativa, unica e ricca di colori accesi.

Gaudí ha lasciato una vasta eredità nella città di Barcellona. Oltre alla Sagrada Familia e al Parco Güell, il Casa Batllo, un edificio situato in 43 Paseo de Gracia (Passeig de Gràcia in catalano).

La sua costruzione, avvenuta tra il 1904 e il 1906, è un riflesso della pienezza artistica dell'architetto modernista. Si distingue per la sua facciata, in arenaria, scolpita secondo superfici rigate in forma deformata e con colonne a forma di osso.

Tutti i monumenti di Barcellona non avrebbero senso se non fosse per la sua posizione strategica nel famoso Eixample (in spagnolo, estensione, sebbene questa denominazione sia praticamente in disuso).

È il quartiere più popolato della città ed è dove puoi trovare numerosi punti di interesse turistico e le principali strade e piazze di Barcellona, ​​come la Rambla de Cataluña, Passeig de Gràcia o Avenida Diagonal, tra gli altri.

L'Eixample occupa complessivamente 7,46 km² e si distingue per la distribuzione a rete dei suoi edifici.

Valencia;

Valencia è la capitale della Comunità Valenciana e si trova sulle rive del fiume Turia, sulla costa levantina ea pochi chilometri dal mare.

Uno dei luoghi più singolari che vale davvero la pena visitare è il Albufera, che costituisce uno dei laghi più grandi della Spagna e ha un alto valore culturale, ecologico e storico, che lo ha portato ad essere dichiarato parco naturale.

Tornati nel centro storico, consigliamo una passeggiata nella Ciutat Vella de Valencia, dove si trovano sei quartieri di grande interesse turistico: La Xerea, La Seu, El Carmen, El Pilar, El Mercat e Sant Francesc.

All'interno di questo set, il Piazza della Vergine, dove troverai monumenti così significativi come la Cattedrale di Valencia, il Miguelete, l'Almoina o la Basilica della Vergine.

Inoltre, in questa zona ci sono numerosi ristoranti tipici valenciani e luoghi dove si può gustare una classica horchata fartons, il dolce più tipico di Valencia.

La Porta di Serranos o Torri di Serranos, Conosciuto come Torres dels Serrans a valencia, è un altro dei monumenti per eccellenza della capitale valenciana.

Si tratta di un'antica cinta muraria cristiana in stile gotico la cui costruzione è avvenuta alla fine del XIV secolo. Le torri possono essere visitate e salite in cima per avere una vista eccellente dell'intera città.

A sua volta, la Città delle Arti e delle Scienze, situata alla fine del Jardin del Turia, è una delle maggiori attrazioni turistiche di Valencia e anche di tutta la Spagna, perché è uno degli esempi più spettacolari di arte moderna al mondo.

Questo complesso culturale e di intrattenimento, progettato da Santiago Calatrava e Félix Candela, è stato il vincitore del concorso 12 Treasures of Spain ed è stato l'ambientazione del film futuristico Tomorrowland (2015).

In questa stessa zona si trovano anche i famosi Oceanogràfic, dove sono rappresentati i diversi habitat marini del mondo, e il Emisferico, un edificio a forma di occhio la cui sala interna ospita un cinema di grande formato.

Quando si parla di Valencia è impossibile non citare il Errori o fallimenti, un imponente evento culturale che si svolge nel mese di marzo, precisamente dal 15 al 19.

La notte del 19 marzo, il cremà, notte in cui vengono bruciati i monumenti delle Fallas, concludendo così questa festa. Le Fallas sono una festa dichiarata di Interesse Turistico Internazionale in cui richiama l'attenzione anche il costume tipico della donna Fallas.

Sevilla

Sevilla è la quarta città più importante della Spagna. suo Old Town È considerato il più grande della Spagna e anche uno dei più grandi d'Europa.

Insomma, la capitale di Siviglia è una delle attrazioni turistiche più interessanti. Tra questi spiccano una serie di monumenti, a cominciare dai Reales Alcázares, che costituiscono un insieme di palazzi originali dell'Alto Medioevo in cui si può osservare un misto di stili islamico, gotico e mudéjar.

La torre d'oro è un altro dei punti chiave in ogni viaggio verso Sevilla. Si trova vicino alla Plaza de Toros de la Real Maestranza, sulla riva sinistra del fiume Guadalquivir.

Restaurata per l'ultima volta nel 2005, da allora si sa che la lucentezza che la caratterizza è dovuta al fatto che il suo caratteristico rivestimento in piastrelle è costituito da un impasto di malta di calce e paglia pressata.

All'interno c'è un file Museo Navale dove puoi trovare modelli, incisioni, carte nautiche, strumenti di navigazione e curiosità storiche.

La Cattedrale di Siviglia e il suo campanile, meglio conosciuto come La Giralda, sono altri due punti strategici di Siviglia.

La Giralda, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, è una delle torri più alte d'Europa, anche sopra il Big Ben in Londra e la Torre di Pisa in Italia. La sua costruzione è avvenuta in due periodi differenti: il XII secolo e l'era cristiana.

La Cattedrale di Siviglia o Cattedrale di Santa Maria de la Sede È anche considerato un bene di eccezionale valore universale dal 2010.

Se a Valencia la festa per eccellenza erano le Fallas, a Siviglia questo ruolo corrisponde al Fiera di aprile, un grande evento annuale che attira turisti da tutto il mondo perché in esso puoi goderti il cultura sivigliana in tutto il suo splendore.

È una festa locale che si svolge nel quartiere di Los Remedios e si svolge una o due settimane dopo Pasqua. È la fiera più importante dell'Andalusia e in essa puoi goderne due danze tipiche della Spagna, cioè sevillanas e flamenco.

Zaragoza

Saragozza è la capitale dell'Aragona e si trova sulle rive dei fiumi Ebro, Gállego e Huerva, il che la rende uno dei principali centri di comunicazione in Spagna.

Tra i primi 10 monumenti da visitare a Saragozza, la posizione numero 1 corrisponde a Il pilastro, il cui nome completo è Basilica Cattedrale di Nostra Signora del Pilar.

Si tratta di un tempio in stile barocco articolato in tre navate di uguale altezza e la cui facciata è in laterizio, secondo la tradizione aragonese della costruzione in laterizio.

El Fiume EbroDa parte sua, è uno dei simboli di Saragozza e, per questo stesso motivo, c'è la possibilità di percorrerlo in una delle passeggiate fluviali per godere della magnifica vista della città.

Questi tour vanno dal Club Nautico al molo Expo e ogni barca ha una capacità stimata di 54 persone al massimo.

Queste passeggiate sono particolarmente appetitose in estate e in esse si possono vedere monumenti come El Pilar, il Ponte di Santiago, La Almozara o il Ponte dei Volontari, tra gli altri.

El Palazzo della Aljafería, noto semplicemente come L'AljaferíaSi tratta di un palazzo fortificato costruito a Saragozza nella seconda metà dell'XI secolo, inizialmente come palazzo ricreativo per il regno di Taifa.

L'importanza di questo palazzo risiede infatti nel fatto che è l'unico elemento che rimane dell'architettura islamica del periodo Taifa, motivo per cui è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 2001 come parte del gruppo denominato Architettura mudéjar dell'Aragona.

El Parco Naturale del Monasterio de Piedra è uno spazio naturale dove godersi un paesaggio circondato dall'acqua, cascate e grotte. Insomma, è considerato uno dei parchi naturali più straordinari d'Europa. Nascosto nelle ripide catene montuose del Sistema Iberico, all'interno di Nuévalos, è un luogo paradisiaco che può essere percorso in circa due ore e mezza.

Malaga

Malaga è la sesta città più popolata della Spagna e capoluogo dell'omonima provincia. Appartiene alla comunità autonoma dell'Andalusia e si trova a ovest del Mediterraneo, sulla cosiddetta Costa del Sol.

La prima cosa che consigliamo di visitare è il Via Larios, situato nel centro storico della città e dove si trovano i principali negozi, ristoranti e, in definitiva, la mecca del turismo in questa città.

La Cattedrale di Malaga o Cattedrale di Santa Iglesia La Basilica de la Encarnación è l'edificio più importante della città per la sua considerazione come uno dei gioielli rinascimentali più preziosi dell'Andalusia.



È popolarmente noto come La Manquita Perché la sua inaugurazione è avvenuta quando i lavori per il rimodellamento di questa vecchia moschea musulmana non erano ancora terminati. Nello specifico, quando fu inaugurato nel 1631, mancava ancora la torre sud, motivo per cui le viene dato questo nome unico.

Un altro dei punti di forza del Malaga è L'Alcazaba, una sontuosa fortificazione di origine musulmana appartenente all'XI secolo che si trova in cima al Monte Gibralfaro.

Sebbene oggi copra una superficie di 15.000 m², queste misure non sono nemmeno la metà di quelle che aveva al momento della sua costruzione. Ciò è stato dimostrato grazie alla conservazione dei suoi piani storici.

Il pittore e scultore spagnolo Pablo Picasso è nato a Malaga, dove ancora oggi si trova la sua casa natale, attualmente trasformata in Museo Casa Natale della Fondazione Picasso.

Trasformato in uno dei principali musei di Malaga, il luogo di nascita di Picasso è stato creato dal consiglio comunale di Malaga nel 1988 in Plaza de la Merced.

In esso si trovano i ricordi d'infanzia dell'artista, parte del suo lavoro e quello del padre, e un centro di documentazione che comprende una biblioteca specializzata nella vita e nell'opera dell'artista.

Al di fuori del centro città, Malaga ha diversi comuni che meritano davvero una visita. Uno di questi è Júzcar, situato ad ovest, che è piuttosto un villaggio per i suoi 221 abitanti.

L'importanza di questa città sta nel fatto che in passato c'era l'industria dello stagno.

Inoltre, oggi questa città è conosciuta come la città dei Puffi, perché quando è uscito il film I Puffi 3D, tutte le facciate sono state dipinte di blu, il che ha conferito a questa città un'unicità da visitare.

Murcia;

Murcia, classificata al 7 ° posto tra le città più popolate della Spagna, è la capitale della comunità autonoma della Regione di Murcia. Si trova sulle rive del fiume Segura, a 40 km dal Mar Mediterraneo e città con una grande tradizione universitaria, poiché la prima università fu fondata nel 1272.

Uno dei posti che non può mancare nella tua lista di cose da vedere a Murcia è Cartagena, comune in cui il Teatro Romano appartenente al I secolo a.C., che è il monumento più visitato della regione di Murcia.

Tornando al centro cittadino, una delle principali attrattive turistiche è senza dubbio il Cattedrale di Murcia o Santa Iglesia Catedral de Santa María, considerata da molti il ​​gioiello di Murcia.

La sua posizione è nel cuore del centro storico della città di Murcia, precisamente in Plaza Cardenal de Belluga. Il suo stile ha subito modifiche nel corso degli anni, quindi, pur conservando il suo stile gotico originale, include elementi barocchi, neoclassici e rinascimentali.

D'altra parte, Murcia ha anche una serie di spiagge e calette dove puoi goderti il ​​Mar Mediterraneo in estate. Tra le calette più importanti, segnaliamo Cala de la Cueva de las Palomas e Cala de la Herradura.

Le migliori spiagge della regione di Murcia includono luoghi come Spiaggia di Calblanque, situato all'interno dell'Area Naturale Protetta del Parco Calblanque, a La Manga del Mar Menor (Cartagena). Lì troverai sabbia dorata e acque cristalline.

Un altro dei punti di forza di Murcia è il famoso Batteria di Castillitos, conosciuto anche come C-1, situato nel promontorio di Tiñoso, all'interno del termine municipale di Cartagena.

Dichiarata Bene di Interesse Culturale nel 1997, è una fortificazione di supporto dell'artiglieria costiera alta 250 m che è stata recentemente costruita, precisamente tra il 1933 e il 1936. Il suo lavoro inizialmente era quello di proteggere l'ingresso alla baia di Cartagena.

Palma de Mallorca

Palma di Maiorca è la capitale dell'isola di Maiorca e delle Isole Baleari. Si trova nel Mar Mediterraneo, a 250 km a est della penisola iberica e costituisce l'ottava città più importante della Spagna per numero totale di abitanti.

Se viaggi in questa città turistica, nella tua lista di cose da fare non puoi perderti una visita al Castello Bellver, una fortificazione del XIV secolo che rappresenta lo stile gotico maiorchino.

Situato a oltre 112 m sul livello del mare e circondato dalla foresta, dalla cima del castello si possono vedere la Sierra de Tramuntana e la Pla de Mallorca. Inoltre, ospita il Museo di Storia della città di Palma, che è aperto al pubblico.

Da parte sua, la Basilica Cattedrale di Santa María de Palma de Mallorca è il principale edificio religioso dell'isola di Maiorca. È generalmente noto come Catedral de Mallorca e localmente come La Seu.

Si tratta di un tempio in stile gotico situato sulle rive del fiume Palma che è stato dichiarato Monumento Storico-Artistico nel 1931 e, inoltre, si distingue per essere la cattedrale con il rosone più grande tra tutte le cattedrali gotiche europee. In breve, la Cattedrale di Maiorca è una visita essenziale in ogni viaggio sull'isola.

Le Grotte del Drach sono anche una delle principali attrazioni turistiche di Palma di Maiorca. Inoltre, nascondono un grande lato sotterraneo, il Lago Martel, considerato uno dei più grandi laghi sotterranei del mondo.

Nella loro totalità, lo sviluppo orizzontale delle grotte raggiunge i 1.200 m di lunghezza e la loro profondità raggiunge i 25 m sotto la superficie al suo livello massimo. Per visitarli è possibile fare un giro in barca sul lago, che dura circa un'ora.

El Capo di Formentor È una bellezza naturale che molte persone di Maiorca chiamano punto d'incontro dei venti ed è che la varia elevazione di questo promontorio è stata modellata nel tempo a causa della collisione di venti e onde.

In alcune zone, le scogliere di questo promontorio sono alte circa 300 m, quindi i panorami dall'alto sono impressionanti. Vi si accede in auto, attraverso una strada che copre complessivamente 18 km e, al termine del percorso, troveremo due punti principali: le spiagge dalle acque cristalline e il faro dei quattro venti.

Ovviamente non si può parlare di Maiorca senza fare riferimento al Ensaimadas di Maiorca, un dolce tradizionale dell'isola per secoli e che ancora oggi continua ad essere prodotto in modo artigianale a Maiorca.

In catalano si chiama ensaimada de saim, il che significa che il suo ingrediente principale è lo strutto, oltre ad altri ingredienti di base come pasta di zucchero, farina di forza, acqua, uova, zucchero, ecc.

Sebbene ci siano molte varianti di questa ensaimada in cui vengono aggiunti ripieni con capelli d'angelo, crema o crema pasticcera, la ricetta tradizionale è conosciuta sull'isola come lisa e non ha alcun tipo di imbottitura.

Las Palmas de Gran Canaria

Las Palmas de Gran Canaria è la nona città più popolosa della Spagna e, allo stesso tempo, la città più grande e popolata delle Isole Canarie e condivide la capitale della comunità autonoma delle Isole Canarie insieme a Santa Cruz de Tenerife.

Se c'è qualcosa che vale la pena visitare a Gran Canaria, quelle sono senza dubbio le sue spiagge. Di tutti loro, forse è il Playa de las Canteras quella che suscita il maggior interesse turistico ed è che molti la considerano qualcosa di più di una spiaggia, per la sua sabbia dorata e le acque cristalline, oltre agli scogli isolati che la compongono, come lo scoglio Peña il vecchio.

La Basilica Cattedrale di Santa Ana o Catedral de Canarias è la sede della diocesi delle Isole Canarie e si trova nella città di Las Palmas, precisamente nel quartiere di Vegueta, in Plaza Mayor de Santa Ana.

La prima cosa che attira la tua attenzione quando vedi questa cattedrale sono le sue torri gemelle, oltre alla sua miscela di stili risultante dall'intervento di vari architetti e artisti sin dalla sua costruzione iniziò nel 1500.

Las Palmas si caratterizza anche per la varietà di quartieri in cui passeggiare e bere un drink in tutta tranquillità, tra questi i più importanti sono il Quartiere di Vegueta e il quartiere di Triana.

Nella prima, molti sono coloro che dicono di essersi immersi nella storia delle Isole Canarie dopo la loro passeggiata, e se la attraversi potrai trovare i principali monumenti del centro storico di Las Palmas.

Da parte sua, il quartiere di Triana è il quartiere commerciale di Las Palmas dove si possono trovare tutti i tipi di negozi, soprattutto nella via pedonale Calle Mayor de Triana.

Se vuoi goderti appieno una vista panoramica impressionante della città, ti consigliamo di salire al Belvedere di Città di Martinsicuro, da cui si vede la baia, il commerciale e il porto turistico, la città-giardino ...

Insomma, l'intera città, compresi i vulcani che la circondano. Nello specifico, il belvedere si trova nel quartiere di Altavista e il suo nome in italiano è dovuto al gemellaggio avvenuto nel 2009 con questa città italiana.

El Auditorium Alfredo Kraus è un altro è un altro dei punti di Las Palmas di visita turistica obbligatoria. Grazie al suo design architettonico, opera di Óscar Tusquets, è uno degli edifici più singolari della città. La sua costruzione è avvenuta tra il 1993 e il 1997 e l'idea originale era quella di costruire un faro per la spiaggia di Las Canteras, di cui si è parlato in precedenza.

In questo auditorium, le celebrazioni della statura del Festival Internazionale del Cinema Las Palmas de Gran Canaria, così come il Festival musicale delle Isole Canarie, tra gli altri eventi di massa come mostre, convegni, conferenze, ecc. Inoltre, su questa stessa trama si trova il Palacio de Congresos de Canarias.

Se l'Auditorium Alfredo Kraus è uno degli edifici più singolari delle Isole Canarie e della Spagna, il Teatro Pérez Galdós È il teatro principale di Las Palmas ed è anche la sede permanente del Festival dell'Opera Alfredo Kraus di Las Palmas de Gran Canarias.

Situato in Plaza Stagno, quartiere Triana, l'edificio è stato inaugurato per la prima volta nel 1890 e la sua riapertura è avvenuta nell'aprile 2007. Ha una capienza di oltre 1.000 persone e, insomma, è uno dei teatri più moderni del Spagna grazie al nuovo corpo scenico che è stato costruito nel 2007.

dell'Atletico

Bilbao è un comune appartenente a Vizcaya, nella comunità autonoma dei Paesi Baschi. L'importanza di Bilbao risiede già nel XIII secolo, quando divenne un'enclave commerciale molto importante sulla costa cantabrica.

Bilbao ha diversi premi, tra cui il Premio Lee Kuan Yew World City, premiato da Singapore in collaborazione con l'Accademia svedese del Nobel e considerato il nobel dell'urbanistica.

El Museo Guggenheim di Bilbao è stato inaugurato nel 1997 ed è un museo d'arte contemporanea progettato dall'architetto canadese Frank O. Gehry, che lo ha dotato del suo design innovativo in cui le sue forme curvilinee e contorte realizzate con pietra calcarea, lastre di titanio e tende di cristallo.

In totale, la superficie del museo copre 24.000 mq, di cui quasi la metà sono occupati da mostre.

El Palazzo dei Congressi e della Musica di Euskalduna (Euskalduna Jauregia in Basque) è un centro congressi e intrattenimento inaugurato nel 1999.

Situato vicino all'estuario di Bilbao, è la sede della Bilbao Symphony Orchestra e, inoltre, nel 2003 è stato valutato come il miglior centro congressi del mondo dall'Associazione Internazionale dei Centri Conferenze (AIPC).

All'interno della struttura è possibile degustare il famoso ristorante etxanobe, guidato dallo chef di fama internazionale Fernando Canales.

El Teatro Arriaga Attira l'attenzione sia per il suo design interno che per la sua facciata. All'esterno si tratta di un edificio neobarocco costruito alla fine del XIX secolo dall'architetto Joaquín de Rucoba.

In realtà, la sua costruzione fu eseguita in onore del compositore di Bilbao Juan Crisóstomo de Arriaga, da cui il nome di questo edificio, che era considerato il Mozart spagnolo.

Questo articolo è stato condiviso 290 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: