La cultura dei gruppi etnici dell'America Centrale è fortemente influenzata dai Maya, un gruppo primitivo che abitava queste terre migliaia di anni fa e di cui sono conservati siti archeologici e tradizioni ben definite.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Indice degli articoli

Gruppi etnici dell'America centrale e loro caratteristiche

Belize

Lo stato del Belize ha acquisito lo status di paese indipendente dal Regno Unito nel 1981 e la sua lingua ufficiale è l'inglese. Oltre a questa lingua, le lingue parlate anche in Belize (anche se non ufficialmente) sono lo spagnolo, il maya e il creolo.



Situata a est del Guatemala e a sud del Messico, i suoi abitanti contano 372.000 persone, di cui si stima che più di 30.000 siano popolazioni indigene. Organizzazioni a favore di gruppi indigeni si concentrano sul Consiglio nazionale indigeno del Belize.

La popolazione nel suo insieme risponde a un mosaico etnico molto diversificato, tra cui vi sono abitanti discendenti da africani, europei, anglofoni, ecc., Nonché garifuna, le cui origini sono africane e la sua lingua è quella dei Caraibi. Altri nativi residenti in Belize sono: i Maya, i Maya Q'eqchí e i Mopan.

Oltre alle lingue indigene sopra menzionate, si parlano anche creolo del Belize, maya quekchi, maya mopan, garifuna e plautdietsch, oltre a cinese, maya yucateco e hindi a livello di minoranza.

Costarica

La cultura indigena del Costa Rica risale ai tempi precolombiani o preispanici, quando fino a otto tribù etniche coesistevano in Costa Rica, un paese situato a nord del Nicaragua ea sud-est di Panama.

Queste popolazioni native sono sopravvissute fino ad oggi e sono conosciute come Cabécares, Bribris, Ngäbe, Huetares, Borucas, Térrabas, Malekus e Chorotegas.

Tutti questi gruppi tribali sono sparsi in un totale di 24 territori in tutto il paese e si stima che ci siano fino a sei lingue indigene del Costa Rica. Nel censimento del 2011, il risultato è stato che c'erano più di 100.000 abitanti indigeni nel paese.

L'influenza dei gruppi etnici dell'America centrale in tutto il paese è palpabile ovunque, anche nel vocabolario usato dai suoi abitanti, che hanno incorporato parole di dialetti indigeni, come Poas che si riferisce a un fiore giallo che cresce vicino alla cima del vulcano Arenal.

El Salvador

El Salvador è un paese che confina a nord e ad est con Honduras e ad ovest con il Guatemala. Allo stato attuale, si stima che ci siano più di 6 milioni di abitanti nel Paese, tra i quali coesistono tre gruppi etnici del Centro America: Nahuat-Pipil, i Lencas e i Kakawira.

Sebbene non abbiano ancora un riconoscimento costituzionale ufficiale, sono immersi in un tale processo. I Lencas hanno grandi influenze dai loro antenati: i Maya e i Nahuas. Per quanto riguarda i Pipiles, discendono anche in gran parte dai Nahua, un fatto che può essere visto riflesso nella loro lingua, Nahuatl, una lingua già parlata dal popolo azteco.

La presenza dei Pipiles è così importante che hanno dato il nome a diverse terre nel centro del paese, come Cuzcatlán. Si ritiene che la popolazione indigena di El Salvador mantenga la sua identità originaria profondamente radicata.

Guatemala

Il Guatemala si trova nell'estremo nord del Centro America e, nelle sue origini, questo paese era il fulcro principale in cui vivevano gli antichi Maya, soprattutto tra il IV e il X secolo, in questo modo oggi gran parte della popolazione guatemalteca ha radici autoctone, che si manifestano soprattutto nelle loro caratteristiche, oltre che nelle loro tradizioni culturali e sociali.



Il numero totale stimato di abitanti indigeni del Guatemala supera la cifra di 6 milioni, il che significa che il 60% della popolazione totale del paese è autoctona. Questo lo rende il secondo paese dell'America Latina con la più alta densità di popolazione tribale, un elenco guidato dalla Bolivia.

Tuttavia, questo non significa che godano di una maggiore inclusione nelle strutture statali. I principali gruppi etnici in Guatemala sono quelli menzionati di seguito: Achi ', Akateko, Awakateco, Chalchiteco, Ch'orti', Chuj, Itza ', Ixil, Jacalteco, Mopan, Garífuna, ecc.

Honduras

Honduras è considerato un paese multiculturale, multilingue e multietnico. Gli oltre 8 milioni di abitanti che vivono nel paese includono un gran numero di culture indigene, molte delle quali Afro-discendenti.

Allo stesso modo, gli indigeni primitivi dell'Honduras provengono dall'Asia, giunti in America attraverso lo Stretto di Behring più di 20mila anni fa.

Per numero di abitanti, si stima che nove principali gruppi indigeni risiedano in Honduras, vale a dire: Lencas, Pech, Tawahkas, Maya-Chortis, Garífunas, Isleños, Misquitos e Nahuas, sebbene non sia stato possibile raccogliere informazioni su quest'ultimo gruppo dettagliato. Anche i creoli vivono nel paese e la loro lingua madre è l'inglese.

Nicaragua

Il Nicaragua confina con l'Honduras a nord e con il Costa Rica a sud. Il popolo nicaraguense è di natura multietnica e la sua lingua ufficiale è lo spagnolo. Della popolazione totale del paese, l'8,6% si identifica come autoctono o come membro di alcuni comunità indigena.

Gli abitanti nativi del Nicaragua sono il risultato di una miscela di spagnoli, inglesi, africani e aborigeni d'America del periodo precolombiano. La sua cultura attuale è caratterizzata dal possesso di una serie di danze tradizionali e di un musica nativa, così come specifiche abitudini culinarie e religiose.

Sono distribuiti tra la costa del Pacifico, il centro del paese, il nord e l'area caraibica. Pertanto, le tribù più importanti sono, tra gli altri, i creoli e i garífunas, di discendenza afro-caraibica.

Nel dipartimento di Masaya ci sono anche i popoli indigeni di Monimnó, San Juan de Oriente e Nindirí, tutti di discendenza Chorotega. A Rivas c'è anche una grande diversità di gruppi aborigeni, come San Jorge, Nancimí, Ostional, ecc.

Panama

Panama si trova nell'estremo sud-est del Centro America e, attualmente, è un Paese composto da circa 3 milioni di abitanti, di cui il 5% appartiene a un gruppo indigeno.

Sebbene queste popolazioni siano distribuite in tutto il paese, si distinguono soprattutto nei territori di Chiriquí, Bocas del Toro e nelle foreste della provincia del Darién.

In breve, Panama oggi ha un totale di sette gruppi etnici in America centrale: i Embera, che sono anche tra i popolazioni indigene del Sud America; i Wounaan, culturalmente molto simili agli Emberá; i Guna, che vivono principalmente nella regione di Kuna Yala; il Bugle, il Naso, il Bribri e il Ngäbe.

Questo articolo è stato condiviso 115 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: