Se stai pensando di viaggiare in Belgio, è importante che tu conosca prima i documenti richiesti per ogni situazione. In questo articolo ti diamo le informazioni sulle procedure che devono essere seguite per entrare nel Paese e ti indichiamo se hai bisogno del visto. Inoltre, ti diamo alcuni consigli.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Documentazione richiesta

Per entrare in Belgio, devi avere determinati documenti che variano a seconda della tua nazionalità e dello scopo del tuo viaggio.



DNI e carta di soggiorno

Le persone che provengono da un paese che appartiene all'Unione europea, oltre alla Svizzera, Norvegia, Islanda e Liechtenstein, è necessario solo il documento di identità nazionale o il DNI per entrare in Belgio. Pertanto, gli spagnoli possono entrare nel paese senza passaporto.

Se non sei sicuro di quali paesi fanno parte dell'Unione Europea, puoi trovare queste informazioni nel seguente articolo: Lo spazio Schengen e gli Stati membri dell'Unione europea.

Allo stesso modo, gli stranieri che hanno un permesso di residenza o un visto a lungo termine in uno dei paesi membri della Area Schengen possono viaggiare come turisti in Belgio con il passaporto, senza dover acquisire un visto, anche se può essere richiesta altra documentazione come giustificazione della solvibilità finanziaria.

Passaporto

D'altra parte, ci sono un numero considerevole di paesi i cui cittadini sono esenti dal visto per visitare il Belgio, hanno bisogno del passaporto solo fintanto che viaggiano come turisti per un massimo di giorni 90 entro un periodo di 180 giorni. Sono questi territori:

  • A: Albania, Andorra, Argentina, Australia
  • B: Bahamas, Barbados, Bosnia ed Erzegovina, Brasile, Brunei
  • C: Canada, Cile, Città del Vaticano, Colombia, Corea del Sud, Costa Rica
  • D: Dominica
  • E: El Salvador, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti
  • G: Granada, Guatemala
  • H: Honduras, Hong Kong
  • I: Isole Marshall, Mauritius, Isole Salomone, Israele
  • J: Giappone
  • K: Kiribati
  • M: Macao, Malesia, Messico, Micronesia, Moldova, Monaco, Montenegro
  • N: Nauru, Nicaragua, NZ
  • P: Palau, Panama, Paraguay, Perù
  • S: Samoa, Saint Kitts e Nevis, San Marino, Saint Vincent e Grenadine, Santa Lucia, Serbia, Seychelles, Singapore
  • T: Taiwan, Timor Est, Tonga, Trinidad e Tobago, Tuvalu
  • U: Uruguay
  • V: Vanuatu, Venezuela

I viaggiatori di questi paesi devono avere un passaporto valido per un minimo di tre mesi dopo la data di partenza, la prenotazione dell'hotel o la lettera di invito e il biglietto di ritorno. Inoltre, è possibile richiedere la dimostrazione di una certa solvibilità economica.

Visa

Le persone provenienti da paesi che non sono stati nominati nella sezione precedente hanno bisogno di un visto per viaggiare in Belgio. Tra questi territori troviamo Ecuador, Bolivia e Repubblica Dominicana. Per poter viaggiare fino a 90 giorni come turisti, è necessario richiedere un Visto Schengen, per il quale questi documenti devono essere presentati in ambasciata o consolato:

  • Modulo di domanda compilato e firmato.
  • Due foto formato tessera con un'età massima di tre mesi e in cui non si indossano occhiali o cappello.
  • Passaporto con validità minima di sei mesi dopo il viaggio e fotocopia dello stesso.
  • Lettera che spiega i motivi del viaggio.
  • Prenotazione di hotel o lettera di invito da parte di un familiare o un amico.
  • Biglietto di andata e ritorno
  • Giustificazione della solvibilità economica: certificato di lavoro, contanti, estratto conto corrente, ecc.
  • Assicurazione di viaggio con una copertura minima di 30.000 €.
Se un bambino minorenne viaggia senza uno dei suoi genitori, deve avere un'autorizzazione. Inoltre, devi presentarti all'ambasciata o al consolato con entrambi i genitori o tutori.

D'altra parte, per rimanere più di 90 giorni e poter lavorare o studiare, è necessario richiedere un visto per soggiorni di lunga durata oppure tipo D. Ha un prezzo di 180 €, a cui va aggiunto il contributo alle spese amministrative, che varia tra 60 e 350 €. Allo stesso modo, per poter lavorare, l'azienda belga che vuole assumere la persona deve richiedere un permesso di lavoro di tipo B.

Se quello che vuoi è sposare una persona belga, devi richiedere un visto di tipo C. La documentazione da presentare include il certificato di stato unico, il certificato di polizia e il certificato medico, tra gli altri documenti.

Viaggia con il cane

Se vuoi andare in Belgio con il tuo cane e vieni da un altro paese dell'Unione Europea, la documentazione che deve essere presentata è la seguente:



  • Passaporto europeo per animali da compagnia
  • Microchip
  • Certificato di vaccinazione contro la rabbia

Se il cane viaggia da un paese che non appartiene all'Unione Europea, deve essere in possesso di un certificato individuale, oltre a richiedere informazioni dal veterinario, in quanto i requisiti variano a seconda del paese in cui vive l'animale.

Consigli utili

Come indicato dal Ministero spagnolo degli Affari Esteri e della Cooperazione, negli ultimi anni il Belgio ne ha subito diversi attacchi terroristici. Pertanto, c'è un certo rischio di un attacco nel paese. In relazione a ciò, si raccomanda di portare sempre con sé la documentazione e seguire le istruzioni delle autorità del Paese.

In termini di criminalità, è un paese abbastanza sicuro. Tuttavia, è consigliabile tenere d'occhio gli effetti personali nei trasporti pubblici e nelle aree con grandi folle di persone.

Gli europei in possesso della tessera sanitaria europea potranno andare dal medico gratuitamente. Tuttavia, potrebbero dover pagare una certa somma di denaro nel momento in cui, dopo il viaggio e dopo aver presentato le relative fatture, verrà rimborsato. Si consiglia alle persone di altri paesi di acquistare un'assicurazione sanitaria.

D'altra parte, non è prevista la vaccinazione obbligatoria per entrare in Belgio. Tuttavia, è consigliabile avere la seguente vaccinazione il giorno:

  • Tetano-difterite
  • MMR (morbillo, rosolia e parotite)
  • Epatite A

Domande degli utenti

Qual è il periodo migliore per viaggiare in Belgio?

In inverno fa abbastanza freddo, anche se il Natale è uno dei periodi più belli per conoscere il paese. Tuttavia, la data migliore è la primavera, tra aprile e giugno, quando il clima è mite e non ci sono tanti turisti come in estate.

Il Belgio è una buona opzione per viaggiare con i bambini? E con un bambino?

Sì, è consigliato sia ai bambini che agli adolescenti, in quanto ci sono destinazioni e attività per tutti i gusti. Per quanto riguarda viaggiare con un bambino, non ci sono problemi aggiuntivi, devi solo tenere conto del tempo.

È consigliabile spostarsi in Belgio in camper?

Sì, può essere una buona idea, perché vicino alle principali città turistiche puoi trovare aree per camper dove parcheggiare e pernottare. In questo modo, puoi viaggiare in Belgio da solo senza dover affittare un alloggio, utilizzare i mezzi pubblici o noleggiare un'auto.

È sicuro viaggiare in Belgio adesso?

A causa del terrorismo, c'è un certo allarme di sicurezza nel paese. Tuttavia, è paragonabile a quello di altri paesi europei, quindi il rischio non è elevato.

Questo articolo è stato condiviso 26 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: