L'India ha una grande varietà di danze, alcune antiche e altre moderne. In tutte risaltano l'abbigliamento che si utilizza e i movimenti che si eseguono.

Contrariamente a quanto pensano alcuni, i balli rappresentativi dell'India non sono gli stessi dei balli arabi. Sebbene abbiano alcuni elementi in comune, le loro caratteristiche sono diverse. In questo articolo, parliamo di quelli più importanti:

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Indice degli articoli

Danze folcloristiche ed esotiche dell'India

classico

Le danze classiche sono un insieme di danze indiane che hanno secoli di storia e quindi sono diventate un simbolo della loro cultura. Sono i seguenti:



Odissi

Questa danza è stata sviluppata nello stato di Odisha, nell'est del paese, e ha più di 2.000 anni vecchio. Sebbene fosse vietato durante l'occupazione inglese, fu salvato grazie ai manoscritti e alle sculture.

Il suo obiettivo è descrivere le emozioni attraverso il corpo e la poesia che viene recitata. In esso, il corpo è diviso in tre parti: la testa, il torace e il bacino. Questa partizione è chiamata tribhangi. Durante il suo sviluppo, possiamo parlare di tre diverse scuole:

Mahari
È stato appreso dalle ragazze nei templi, quindi era considerato sacro.
Nartaki
È quello che veniva praticato nei palazzi reali.
Gotipua
Iniziò ad essere ballato da uomini vestiti da donne a partire dal VI secolo in poi.

Bharatanatyam

Concetto Bharatanatyam È composto da diverse parole:

  • bah: Da bhavam. Significa espressione.
  • Ra: viene dalla parola Ragam. Si traduce come Música.
  • Ta: Da talam. è Ritmo.
  • Natyam: Si intende danza.

La sua origine è nel Tamil Nandu, nel sud dell'India. È una ricostruzione di una danza sacra che veniva praticata nei templi. In esso spicca l'espressione con il viso e le mani, con cui sono realizzati i mudra.

I mudra sono gesti delle mani sacri per buddisti e indù.

Viene interpretato individualmente e deve essere appreso fin dalla giovane età. Questa danza ha lo scopo di raccontare storie. È una danza associata al fuoco e ha una parte femminile (lasya) e un maschio (ananda thandavam).

Kathakali

Il ballo kathakali proviene dal Kerala, nel sud del Paese. Ciò che colpisce di più di lei è che lo è drammatizzato. Inoltre, i ballerini indossano costumi impressionanti e truccano i loro volti.

I personaggi che di solito compaiono in questa danza sono gli eroi, chiamati satvika; le divinità eroiche, pascià; e il Kathi, gli antieroi. In questo video possiamo vedere quanto sia sorprendente:

Kathak

El Kathak ha avuto origine nel nord del paese. In esso, gli interpreti fingono anche di raccontare una storia. Il ritmo inizia lentamente e aumenta a poco a poco.

Questa danza ha influenze dalle danze sacre, dal movimento indù chiamato bhakti e di danze persiane e asiatiche. Ci sono due stili: il puro o nritta e l'espressivo o nritya.

Kuchipudi

Questa danza si sviluppò nella regione dell'Andhra Pradesh, nell'India meridionale, intorno al I secolo aC Ha elementi in comune con il Bharatanatyam, ma ha caratteristiche uniche.

Con esso si raccontano anche storie sacre, si fanno i mudra con le mani e si usa l'espressione del viso. In precedenza, era solo ballato da Hombres, ma oggigiorno lo fanno anche le donne.

Mohiniyattam

In Kerala troviamo il Mohiniyattam, parola che significa danza dell'incantatrice. In esso, i movimenti dell'anca attirano l'attenzione. Nella sua coreografia ci sono sia movimenti fluidi che salti.



El sari L'abito che viene solitamente utilizzato è bianco con alcuni dettagli dorati. Ci sono due tipi, la danza pura e la danza da esibizione. È praticato solo dalle donne.

Manipuri

Il manipuri proviene da Manipur, nel nordest dell'India, vicino al confine con il Myanmar. A differenza di altri balli, in questo i piedi poggiano dolcemente sul pavimento.

Sattriya

Questa danza esotica è caratteristica dello stato di Assam. Prima era una danza di monaci, ma in seguito donne e persone che non appartenevano ai monasteri o sattra hanno cominciato a ballarlo.

https://www.youtube.com/watch?v=P-_UmSTMSgY

Bollywood

Bollywood È l'industria cinematografica che troviamo in India, precisamente a Bombay. Da qui il suo nome, che è una fusione tra Bombay y Hollywood. Nei film qui prodotti, le coreografie abbondano in coppia o in gruppo.

Queste danze sono un insieme di movimenti di danze classiche, folclore indù e danze moderne. Per questo motivo, attualmente sono abbastanza conosciuti in tutto il mondo.

Ogni anno vengono rese famose nuove canzoni. Uno di quelli che si è distinto di più finora è stata la canzone Jai hodal musicista AR Rahman. Questo appare nel film The Millionaire e ha vinto l'Oscar per la migliore canzone originale nel 2008. Possiamo vedere la sua danza nel seguente video:

https://www.youtube.com/watch?v=5F2wvJr6WUA

Altri balli

Oltre ai balli classici e moderni, troviamo alcuni balli caratteristici di alcune zone dell'India che si sono protratti nel tempo:

bhangra

El bhangra, Significato inondato di gioia, appartiene alla regione del Punjab, nel nord del territorio. In origine era praticato dai contadini per celebrare l'inizio della primavera e la stagione del raccolto.

Con esso, viene interpretata una sorta di comunicazione tra cielo e terra, che sono le braccia e le gambe. Ha un ritmo intenso e risaltano i colpi con i piedi. Dagli anni '1970 è diventato molto popolare in tutto il mondo.

kalbelia

Il ballo Kalbelia viene da tribù nomadi Donne zingare del Rajasthan, India del Nord. Queste città sono caratterizzate dall'addestramento dei serpenti e, quindi, sono conosciute come incantatori di serpenti.

La danza che hanno sviluppato imita i movimenti dei cobra. Viene eseguito durante le vacanze. I ballerini indossano le campane ai piedi, con cui stabiliscono il ritmo.

Questo articolo è stato condiviso 162 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: