Il Sahara è un deserto unico al mondo, sia per le sue dimensioni che per l'ecosistema che in esso si è creato. Qui vi diciamo 15 curiosità su di lui ordinate dalla meno alla più sorprendente. Quanto lontano può arrivare l'aria del Sahara?

15. Il più grande del mondo

Il Sahara non è solo un deserto qualsiasi, poiché ha un'estensione di 9.065.253 chilometri quadrati, che lo rende il più grande del mondo. Tuttavia, ci sono persone che pensano che sia molto più piccolo, poiché lo scambiano per una delle sue parti più famose: il Sahara occidentale.

Nella seguente mappa politica puoi vedere i paesi che hanno una parte della superficie di questo deserto. Sono quelli che si colorano:

14. Un paesaggio innevato

Sebbene sia un fenomeno strano e insolito, a volte nevica in questo deserto. È successo tra le dune di Ain Sefra, città dell'Algeria. Le ultime due volte sono state nel 1979 e nel 2016.

Questo fenomeno si verifica grazie alle basse temperature che si raggiungono di notte (intorno agli 0 gradi). Il risultato è un incredibile paesaggio desertico con la neve che possiamo vedere in questo video:

13. La vipera cornuta del deserto

La fauna del Sahara è davvero sorprendente. Uno degli animali più importanti è la vipera cornuta del deserto. Questo serpente è caratterizzato dall'avere piccole corna sulla testa.

Per il suo colore si nasconde facilmente nella sabbia per proteggersi dai predatori o tenere d'occhio le potenziali vittime. Attraverso le sue zanne è in grado di iniettare un pericoloso veleno.

12. Oasi paradisiache

Non tutto è sabbia nel deserto del Sahara. Fortunatamente possiamo trovare anche delle bellissime oasi che si sono formate grazie alle falde acquifere sotterranee della zona. Alcuni dei più importanti sono le oasi Awbari, Bajariya e Gardaya.

11. Il deserto bianco dell'Egitto

Anche se sembra neve o ghiaccio, questa parte del Sahara conosciuta come Deserto bianco di Farafra Deve il suo colore al calcare. Il vento li ha erosi e modellati, dando origine a strane forme.

10. La leggenda di Merzouga

Erg Chebbi è una vasta area di dune in Marocco. Qui di solito viene raccontato un popolare leggenda. Spiega che anni fa gli abitanti di Merzouga stavano facendo una festa quando una donna ei suoi figli chiesero aiuto.

Ignorandoli, sono morti. Di conseguenza, una grande tempesta di sabbia coprì per sempre la città. Per questo motivo si dice che a mezzogiorno si sentano delle urla tra le dune.

9. Una bandiera da combattimento

La Repubblica Araba Saharawi Democratica, nota anche come Sahara Occidentale, è un'area riconosciuta come Stato solo da alcuni paesi. Prima era il Sahara spagnolo, ma in seguito divenne possesso del Marocco e della Mauritania. Questa è la sua bandiera:

8. Un film nel deserto

Gli impressionanti paesaggi del Sahara sono riusciti a realizzare film famosi lì. Uno di essi è Le guerre, che è stato registrato in luoghi come Tataouine, in Tunisia.

Un'altra famosa registrazione che ha scelto questo deserto per alcune delle sue scene più famose è Alla ricerca dell'arca perduta, che racconta una delle avventure di Indiana Jones.

7. Le pitture rupestri del deserto

In passato, gli abitanti del deserto del Sahara tendevano a lasciare incisioni in luoghi come grotte o rifugi. Una buona parte è stata conservata fino ad oggi. Tra i tanti punti spicca l'altopiano del Gilf Kebir, in Egitto e la Libia. Sono stati rappresentati animali, persone e disegni astratti.

6. La volpe del deserto

La specie di volpe minore del mondo è nel Sahara. Il fennec o volpe del deserto si distingue per le sue grandi orecchie, che lo aiutano a rimanere fresco durante le alte temperature della giornata. È un animale notturno che vive in rifugi sotterranei.

5. Il lago salato di Tunisi

Chott el Djerid è la più grande area salina del Sahara, che copre 7.000 chilometri quadrati. Questo lago ha acqua solo durante la stagione delle piogge. Il resto dell'anno, a causa del caldo, rimane asciutto.

4. Una pianta speciale

La rosa di Gerico è una pianta molto particolare grazie alla sua resistenza. Quando si asciuga, i suoi rami si contraggono e si arriccia in una palla. Quindi può restare durante gli anni. Tuttavia, quando trova umidità o acqua, si reidrata e ritorna alla sua forma originale. È comune trovarlo in gran parte del deserto.

3. Le piramidi sconosciute

Mentre le piramidi d'Egitto sono conosciute in tutto il mondo, quelle di Sudan non sono. Questi appartengono ai Kushiti, un popolo che visse nell'area tra il 260 aC e il 300 dC Ci sono un totale di 250 piramidi, che assomigliano agli egiziani, ma sono più piccole e inclinate.

2. Un'origine diversa

Stranamente, il Sahara era una volta una grande giungla. Ci sono ipotesi diverse che spiegano la sua trasformazione. Alcuni sostengono che milioni di anni fa, a causa del prosciugamento del mare di Teti, sia diventato un deserto. Altre teorie sostengono che ciò sia avvenuto circa 5.000 anni fa.

1. Oltre l'oceano

Uno strato d'aria nel Sahara, noto anche con l'acronimo SAL (Saharan Air Layer) è una grande quantità di aria secca carica di particelle di sabbia microscopiche. Sorprendentemente, queste masse d'aria percorrono più di 7.500 km e sono arrivate a colpire aree del Mar dei Caraibi o dell'America centrale. Nella seguente foto aerea è possibile osservare questo fenomeno:

Inoltre, come mostra questo video, dopo vari studi, la NASA è stata in grado di mostrare in tre dimensioni quanta polvere si sposta in Amazzonia: