Il Cile ha un patrimonio culturale di grande valore, che include una grande varietà di manifestazioni, come musica, arte, costumi, tradizioni, gastronomia, architettura ... Tutto ciò rende il Cile un paese molto attraente per i turisti. Ti informiamo sulla documentazione di cui hai bisogno, nonché sui requisiti che devi soddisfare per lavorare, studiare o vivere lì.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Documentazione e visti

La documentazione necessaria per viaggiare in Cile come turista dipende fondamentalmente dal fatto che il turista appartenga a uno dei seguenti gruppi: quello dei paesi che intrattengono relazioni diplomatiche con il Cile e quello dei paesi che non mantengono tali accordi.



Ovviamente, i cittadini di quei paesi che fanno parte del secondo gruppo, dovranno presentare più documentazione, cioè soddisfare un numero maggiore di requisiti. Quello che non può mai mancare, che tu faccia parte di un gruppo o di un altro, è tuo passaporto valido, poiché senza di essa non potrai attraversare il confine cileno.

Paesi che hanno accordi diplomatici

La documentazione necessaria per quei cittadini che provengono da uno dei paesi menzionati nell'elenco sottostante è dettagliata di seguito:

  • Passaporto valido: tutti gli stranieri che desiderano entrare in Cile come turisti devono avere un passaporto valido.
  • I.D: I cittadini provenienti da Argentina, Bolivia, Brasile, Colombia, Ecuador, Paraguay, Perù e Uruguay possono entrare nel Paese presentando la loro carta d'identità in corso di validità.
  • Carta Turistica: chiamato anche visto turistico. Quando si attraversa il confine cileno, l'Ufficio internazionale di polizia fornisce un modulo duplicato chiamato Carta Turistica, che deve essere compilato. Fatto ciò verrà concessa la tessera, personale e non cedibile, la cui durata massima sarà di 90 giorni (3 mesi). È importante non perdere questa tessera durante la nostra permanenza nel paese, poiché la chiederanno al momento della partenza. Se desideriamo estendere la validità di questa tessera, dovremo farne richiesta presso le Regioni, Ufficio Immigrazione.
  • Autorizzazione notarile per minorenni: Quei turisti stranieri che sono minorenni e viaggiano da soli dovranno presentare un'autorizzazione autenticata dal padre, dalla madre o dal tutore legale quando entrano in Cile. Questa autorizzazione deve essere vistata dal Console cileno del paese di origine. Inoltre, anche gli argentini di età inferiore a 21 anni che viaggiano da soli necessitano della stessa autorizzazione.

Elenco dei paesi che hanno accordi diplomatici con il Cile:

  • A: Albania, Germania, Andorra, Antigua e Barbuda, Argentina, Australia e l'Austria.
  • B: Bahamas, Barbados, Bielorussia, Belgio, Belize, Bolivia, Bosnia ed Erzegovina, Botswana, Brasile, Bulgaria e Burkina Faso.
  • C: Canada, Cipro, Colombia, Corea del Sud, Costa Rica, Cote d'Ivorre e Croazia.
  • D: Danimarca e Dominica.
  • E: Ecuador, El Salvador, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti ed Estonia.
  • F: Federazione Russa, Fiji, Filippine, Finlandia, Francia e Fyrom.
  • G: Gabon, Gambia, Grenada, Grecia, Guatemala, Guinea, Guinea Bissau, Guinea equatoriale e Guyana.
  • H: Haiti, Honduras, Hong Kong (solo regione amministrativa speciale) e Ungheria.
  • I: Isole Comore, Indonesia (solo in caso di visto semplice per un periodo massimo di 60 giorni), Irlanda, Islanda, Isole Marshall, Mauritius, Isole Salomone, Israele e Italia.
  • J: Giamaica e Giappone.
  • K: Kiribati.
  • L: Laos, Lettonia, Liechtenstein, Lituania e Lussemburgo.
  • M: Macao (vale per i cittadini della regione amministrativa speciale), Madagascar, Malesia, Malawi, Maldive, Malta, Messico, Micronesia, Moldova, Mongolia, Montenegro e Myanmar.
  • N: Nuaru, Nicaragua, Norvegia, NZ,
  • P: Paesi Bassi, Panama, Papua Nuova Guinea, Paraguay, Perù, Polonia e Portogallo.
  • R: Repubblica Ceca, Regno Unito, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica Dominicana, Romania e Ruanda.
  • S: Samoa, Saint Kitts e Nevis, San Marino, Saint Vincent e Grenadine, Santa Lucia, Santa Sede, Sao Tome e Principe, Serbia, Seychelles, Singapore, Sud Africa, Svezia. Svizzera, Suriname e Swaziland.
  • T: Thailandia, Timor Est, Tonga, Trinidad e Tobago, Turchia e Tuvalu.
  • U: Ucraina, Uganda, Uruguay. Vanuatu, Venezuela e Vietnam.
  • Z: Zambia e Zimbabwe.

Paesi che non mantengono accordi diplomatici

Per entrare nella Repubblica del Cile, a Visto singolo o multiplo per stranieri, che si rivolge a quegli stranieri il cui scopo è visitare il Paese solo per scopi ricreativi, sportivi, familiari, religiosi, sanitari, ecc. senza fini di immigrazione, residenza permanente o sviluppo di attività retribuite. Di seguito la documentazione da allegare a tale richiesta:

  • Passaporto o documento d'identità nazionale: dovranno essere in vigore fino alla fine del tuo soggiorno in Cile.
  • Motivi per il viaggioQuando richiediamo un visto turistico, dobbiamo dichiarare al Ministero degli Affari Esteri il motivo del viaggio, la durata del nostro soggiorno e la data di arrivo e partenza dal Paese.
  • Biglietto di ritorno: sarà inoltre obbligatorio presentare il biglietto di ritorno al nostro paese di origine oa terzi, nel qual caso dovremo anche dimostrare di avere l'autorizzazione per entrare in quel paese.
  • Rifugiati e apolidi: i turisti in una qualsiasi di queste situazioni particolari dovranno ottenere l'approvazione del turismo previa consultazione del Ministero degli Affari Esteri.
  • Solvibilità economicaI turisti provenienti da paesi senza relazioni diplomatiche con il Cile dovranno dimostrare la propria solvibilità economica per poter attraversare il confine.
  • Lettera d'invito: può provenire da una persona fisica o da una società situata in Cile.
  • hotel Reserve: sarà necessario presentare un modulo che accrediti la prenotazione dell'alloggio se non hai un familiare, un amico o un conoscente in Cile.

Elenco dei paesi che non hanno accordi diplomatici con il Cile:

  • A: Afghanistan, Angola, Arabia Saudita, Algeria, Armenia e Azerbaigian.
  • B: Bahrain, Bangladesh, Benin, Bhutan, Brunei e Burindi.
  • C: Capo Verde, Cambogia, Camerun, Ciad, Cina, Congo (Brazzaville), Corea del Nord e Cuba.
  • D: Gibuti.
  • E: Egitto, Emirati Arabi Uniti, Eritrea ed Etiopia.
  • G: Georgia e Ghana.
  • I: India, Iran e Iraq.
  • J: Giordania, Kazakistan, Kenya, Kirghizistan, Kuwait, Lesotho, Libano, Liberia e Libia.
  • M: Mali, Marocco, Mauritania e Mozambico.
  • N: Namibia, Nepal e Nigeria.
  • O: Oman, Pakistan e Palau.
  • Q: Qatar.
  • S: Senegal, Sierra Leone, Siria, Somalia, Sri Lanka e Sudan.
  • T: Tanzania, Tiyikistan, Togo, Tunisia, Turkmenistan e Uzbekistan.
  • Y: Yemen.

Imposta sulla reciprocità

Cittadini di Albania, Australia, Canada e Messico Devono pagare l'imposta sulla reciprocità per entrare in Cile. Questa tassa di ingresso deve essere pagata non appena scendi dall'aereo e prima di passare attraverso il controllo dell'immigrazione. Il costo di questa tassa dipende dalla tua nazionalità, quindi di seguito spieghiamo il prezzo per paese:

  • Australia: 61 USD (53,94 €).
  • Albania: 30 USD (26,52 €).
  • Canada: 132 USD (116,71 €).
  • Messico: 23 USD (20,33 €).

Fino al 2014, Cittadini americani dovevano anche pagare la tariffa di reciprocità; tuttavia, con l'ingresso del Visa Waiver Program, l'obbligo di pagare questa tassa, che ammontava a 160 dollari, è stato eliminato.

Dogane e importazione

Tutti i cittadini internazionali devono passare attraverso il controllo doganale per entrare nel paese. Esiste un regolamento su cosa è consentito entrare e cosa no. Di seguito vi presentiamo queste informazioni.

Cosa è permesso

  • Bagagli e oggetti personali: Gli oggetti personali, nuovi o usati, trasportati da qualsiasi viaggiatore e destinati all'uso personale o come regalo, saranno considerati bagagli. Saranno escluse quelle merci che, per quantità o valore, si presume siano destinate alla commercializzazione. Un adulto può superare il controllo doganale con un massimo di 400 unità di sigarette, 500 grammi di tabacco da pipa, 50 unità di sigari e 2,5 litri di bevande alcoliche. I seguenti articoli non saranno considerati bagagli: arredi per la casa, stoviglie, stoviglie, biancheria intima, dipinti, strumenti musicali, dispositivi o dispositivi elettronici e strutture per ufficio.
  • Articoli da duty free: articoli non a scopo commerciale acquistati presso il duty free dell'aeroporto di arrivo fino a un importo massimo di US $ 500.
  • Articoli speciali: i seguenti articoli possono entrare nel Paese previa dichiarazione al Servizio doganale: macchine fotografiche e loro accessori, macchine fotografiche o proiettori e diapositive; giradischi e dischi; macchine da scrivere portatili; registratori e cassette; Radio portatili; binocolo; accessori sportivi in ​​genere; equipaggiamento da campeggio. Il loro ingresso è consentito purché per uso personale e ricondotti nel paese di origine del turista.
  • Veicoli e automobili: È consentito entrare in Cile con un veicolo o un'auto solo se il soggiorno non supera i 90 giorni.
  • Animali domestici: I turisti possono entrare in Cile con animali domestici come cani e gatti purché venga presentato un certificato di vaccinazione contro la rabbia e il dystemper, che deve essere approvato dal consolato cileno corrispondente nel paese di origine.

Cosa non è permesso

  • Prodotti naturali non trasformati: prodotti animali, frutta, verdura e semi che non sono stati trasformati. Se vogliamo inserire un prodotto di queste caratteristiche in Cile, dovremo dichiararlo altrimenti saremo sanzionati con una multa da 3 a 300 UTM. Per dichiarare questi prodotti dovremo prima compilare il Dichiarazione congiunta doganale / SAG, che deve essere consegnato al Servizio Agricoltura e Allevamento (SAG). Fatto ciò, il nostro bagaglio verrà esaminato dal SAG, un'agenzia che determinerà se questi prodotti possono entrare o meno nel paese.
  • Armas: esplosivi, munizioni e armi da fuoco.
  • farmaci: qualsiasi tipo di droga illegale.

Migrazione del lavoro

Gli stranieri che si recano in Cile per svolgere qualche attività lavorativa acquisiscono la denominazione di Residente soggetto a contratto.

Automaticamente, tale considerazione sarà riservata anche al coniuge, ai figli o ai genitori della persona che acquisisce tale condizione, purché dipendenti dal titolare del visto di lavoro e non svolgano alcuna attività retribuita.

Inoltre, l'interessato deve dimostrare la propria residenza o il visto permanente in Cile, nonché essere debitamente autorizzato a lavorare. Ciò si ottiene dopo aver firmato un contratto di lavoro. Il lavoratore può svolgere la propria attività lavorativa prima di aver ottenuto la regolare residenza nel Paese con apposito permesso di lavoro per stranieri in attesa di visto.

Tuttavia, affinché un lavoratore straniero acquisisca questo status, deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • L'azienda, istituzione o persona che assume il lavoratore straniero deve avere un indirizzo legale in Cile.
  • Il contratto di lavoro deve essere firmato in territorio cileno davanti a un Notaio da entrambe le parti: il datore di lavoro e il lavoratore o il loro rappresentante legale.
  • Se sono professionisti o tecnici specializzati, devono dimostrare il titolo corrispondente, previa legalizzazione nel paese di origine.
  • Le attività svolte da stranieri in Cile non possono essere considerate pericolose o minacciose secondo la sicurezza nazionale. In caso di dubbio verrà richiesto un rapporto al Ministero della Difesa Nazionale.
  • L'assunzione del lavoratore, così come il contratto di lavoro, deve rispettare tutte le disposizioni di lavoro pertinenti, ad eccezione di quelle richieste dagli stranieri per ottenere il visto di lavoro.

Si tenga presente che il visto di soggiorno oggetto del contratto può essere valido fino a due anni e può essere prorogato per periodi uguali. Inoltre, anche se tale visto è disponibile, se il rapporto di lavoro termina per qualsiasi motivo, la validità del visto scade automaticamente.

Visto per artista

C'è un tipo di visto chiamato Visto per artista, destinato a quegli artisti che si recano in Cile per lavorare durante un periodo non superiore a 90 giorni. Per ottenerlo, dovrai soddisfare i seguenti requisiti:

  • Avere un rappresentante artistico o un produttore.
  • Richiedi un visto turistico se non esiste un accordo di esenzione dal visto.
  • Dimostrare la condizione dell'artista.
  • Il produttore o rappresentante artistico deve richiedere un permesso di lavoro al Dipartimento per l'Immigrazione del Ministero dell'Interno in Cile.

Borse di studio e studi

Per studiare come studente regolare in istituzioni e centri educativi cileni, gli stranieri interessati devono richiedere un Visto per studenti residenti per stranieri.



Questo visto garantirà loro il permesso di studiare nel paese per un periodo massimo di un anno e, nel caso di beneficiari di borsa di studio, per la durata della borsa di studio. Per ottenere questo visto, devono essere soddisfatti i seguenti requisiti:

  • Certificato di iscrizione o lettera di accettazione dell'Università o Ente scolastico cileno in cui l'interessato studierà.
  • Accreditare davanti al Consolato cileno una solvibilità economica che consentirà loro di sopravvivere durante il periodo di studio.
  • Certificato di sfondo criminale.
  • Certificato medico.
  • Passaporto valido.
  • Quattro foto formato tessera.

Allo stesso modo, il programma di borse di studio del governo cileno offre due modalità:

  • Borse di studio post-laurea: Queste borse di studio sono rivolte a professionisti stranieri per proseguire i loro studi di master in un'università cilena.
  • Borse di studio per laureati: l'obiettivo è che i professionisti stranieri partecipino a uno dei corsi altamente specializzati che fanno parte dell'offerta di corsi di formazione in risorse umane del governo del Cile. La sua durata può essere compresa tra 4 e 6 settimane.

Queste borse di studio coprono il costo di biglietti di andata e ritorno, indennità di mantenimento, aiuto per il libro, supporto per tesi di dottorato, assicurazione medica e tasse addebitate dall'Università.

In ogni caso questi dati possono variare di anno in anno, quindi si consiglia di consultarli nel bando annuale. Queste informazioni possono essere consultate sul sito web del Ministero degli Affari Esteri cileno (AGCI), cliccando su questo link.

Per ulteriori informazioni sulle borse di studio per studiare in Cile, ti consigliamo di fare clic su questo link.

Programma "Lavoro e vacanze"

Il programma Lavoro e vacanze Si tratta di un accordo firmato tra il Cile e i due paesi di seguito indicati: NZ e l'Australia.

L'accordo con l'Australia consente a giovani studenti e laureati cileni e australiani di età non superiore ai 31 anni (quando si recano nell'altro Paese in vacanza con la possibilità di studiare e lavorare contemporaneamente, per un periodo massimo di un anno.

In caso di accordo con la Nuova Zelanda, i requisiti saranno gli stessi, fatta eccezione per l'età, che non dovrà superare i 30 anni. È possibile ottenere informazioni migliori sul sito Web di questo programma facendo clic su questo link.

Nazionalizzazione

Di seguito vengono dettagliati i requisiti che devono essere soddisfatti per ottenere la nazionalità cilena:

  • Sii un cittadino straniero.
  • Avere 21 o 18 anni se sei figlio di un padre o di una madre cilena.
  • Risiedono in territorio cileno da più di 5 anni (questo periodo sarà calcolato dall'ottenimento del primo visto di soggiorno).
  • Essere il titolare del permesso di soggiorno permanente permanente.
  • Non avere precedenti penali.
  • Avere la capacità di guadagnarsi da vivere da soli.
  • Compila e firma il modulo chiamato Richiesta di lettera di nazionalizzazione, allegando la documentazione necessaria.

Cliccando su questo link, puoi ottenere maggiori informazioni su questo processo.

Spagnoli: accordo sulla doppia nazionalità

I cittadini spagnoli, cioè nati in territorio peninsulare, nelle Isole Baleari o Canarie, possono scegliere di beneficiare del Accordo sulla doppia nazionalità. Per questo, l'interessato dovrà presentare un atto notarile in cui chiede di avvalersi di questo accordo tra Cile e Spagna.

Permesso di residenza

Esistono due tipi di visto di soggiorno nel paese: il residenza temporanea e della soggiorno definitivo. Inoltre, all'interno di una di queste tipologie di visto, esistono diverse modalità a seconda del caso dell'interessato.

Residenza temporanea

Prima di tutto, elenchiamo i tipi di visto di soggiorno temporaneo:

  • Visto temporaneo per stranieri con legami con un cileno o un cileno.
  • Visto temporaneo per il figlio di uno straniero transitorio.
  • Visto temporaneo per straniero legato a un parente che ha la permanenza definitiva.
  • Visto temporaneo per ex residenti.
  • Visto temporaneo per religiosi.
  • Visto temporaneo per pensionati e affittuari.
  • Visto temporaneo per investitori e commercianti.
  • Visto temporaneo per professionisti e tecnici di livello superiore, con due o più contratti, pagati all'estero, giornalisti o professionisti dei media.
  • Visto temporaneo per donne incinte e cure mediche.
  • Visto per gli stati che fanno parte del MERCOSUR (include cittadini di Argentina, Brasile, Bolivia, Uruguay e Paraguay).

Soggiorno definitivo

Per quanto riguarda l'ottenimento della permanenza definitiva, questa sarà concessa nei seguenti casi:

  • Residenti con contratto a carico di un datore di lavoro.
  • Residenti con visto per studenti.
  • Residenti con visto temporaneo con legami con il Cile.
  • Residenti con visto temporaneo per il figlio di uno straniero transitorio.
  • Residenti con visto temporaneo per religiosi.
  • Residenti con visto temporaneo per residenti legati a un parente che ha il soggiorno definitivo.
  • Residenti con visto temporaneo come investitori, commissioni o rentiers.
  • Residenti con visto temporaneo per pensionati.
  • Residenti con visto temporaneo per minori di 18 anni non accompagnati dai genitori o tutori legali.
  • Residenti il ​​cui coniuge è un funzionario cileno del servizio estero.
  • Residenti con visto ufficiale (personale amministrativo o di servizio).
  • Residenti con un visto temporaneo come figlio o figlia di genitori cileni nazionalizzati all'estero.
  • Residenti con visto temporaneo in quanto ex straniero nazionalizzato cileno.
  • Residenti con visto soggetto a contratto o visto temporaneo per residenti che agiscono come membri dell'equipaggio.

vaccini

Per entrare in Cile, non è necessario essere vaccinati contro alcuna malattia o superare alcun tipo di visita medica specifica. Tuttavia, raccomandiamo i seguenti vaccini come misura preventiva:

  • Vaccini di routine: anche se di solito siamo vaccinati contro queste malattie da bambini, se non sei aggiornato contro malattie come morbillo, parotite, rosolia, difterite, pertosse e tetano, tra le altre, ti consigliamo di farlo prima di iniziare il tuo viaggio.
  • Epatite A e B
  • Febbre tifoide
  • Influenza (influenza stagionale e H1N1)

Questo articolo è stato condiviso 1364 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: