Il Venezuela è un paese con un numero importante di tradizioni, che variano a seconda della regione. In questo articolo vi diciamo quali sono le usanze più importanti e vi informiamo di quando e dove vengono celebrate. Alcuni di loro possono essere rari per altre culture.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Giochi per bambini

In Venezuela troviamo numerosi giochi tradizionali per bambini. Uno di questi è il bastone insegnato, in cui viene ingrassato un palo alto circa cinque metri. I partecipanti devono salire per ottenere il premio che è in cima.



Le metrò o Pinchas Sono piccole palline di argilla o di vetro colorato con cui competi in modi diversi. Uno di questi è provare a introdurre il file metrò nei buchi.

Un altro esercizio è il rodas. Ragazzi e ragazze si stringono la mano e formano un cerchio. Ballano e cantano canzoni tipiche, come Budino di latte o l' Vipera di mare.

D'altra parte, ci sono vari gadget con cui i più piccoli possono intrattenersi. Uno di questi è il trottola, formato da una palla o una testa che deve essere inserita nella base. Entrambe le parti sono collegate da una corda.

Anche tipico è gurruff, che può essere fatto manualmente con un foglio di latta, legno o plastica. Questa parte è incrociata con una corda, con la quale si cerca di ruotare. Ha circa 400 anni.

Il Natale è un momento molto importante in Venezuela. I presepi, rappresentazioni con figure della nascita di Gesù e il Arbolito, come è noto l'albero di Natale. Gli stili musicali più importanti sono aguinaldos e parrandas.

Inoltre, ogni stato ha tradizioni diverse. La prima domenica di dicembre, ad Aragua e Carabobo il Danza dei Pastori di Gesù Bambino. C'è una messa e una processione in cui non mancano balli e musica.

Dal 24 dicembre a Tachira, Mérida e Trujillo il Paradura del bambino. Una sfilata in cui una grande figura di Gesù Bambino cammina in una sciarpa di seta. In alcune città nascondono la figura per tre giorni, un atto noto come Furto e perquisizione del bambino.

Il 28 dicembre è il Giorno dei Santi Innocenti, che a Mérida, Trujillo e Portuguesa si traduce nel Festa delle Loco e delle Locine. In questo, le persone si mascherano invertendo i ruoli (donne negli uomini, bambini negli anziani ...). A Lara, Saragozza, si svolge una processione.

Il 31 dicembre si celebra il capodanno. Per fare questo, a Táchira e Mérida bruciano una bambola chiamata Anno vecchio. È anche tipico mangiare dodici chicchi d'uva ed uscire con le valigie per attirare la fortuna.

I re Arrivano il 6 gennaio. Per questo, la sera prima, i bambini lasciano le scarpe sulla porta, poiché si aspettano che i Re lascino qui i loro doni.

Abitudini alimentari e culinarie

Se partiamo dai piatti più tipici della gastronomia venezuelana, troviamo il pane con prosciutto. È fatto durante le vacanze di Natale o Natale. Consiste in una pasta dolce farcita con prosciutto, pancetta, olive verdi e uvetta. Un altro cibo natalizio è Halca. È fatto con pasta di mais e foglie di banana.

Dal diciannovesimo secolo, il Padiglione creolo. I suoi ingredienti principali sono riso bianco, carne sminuzzata, fagioli o fagioli neri e piantaggine fritta.

L'alimento base è l'arepa, che proviene dalle popolazioni indigene. È usato come compagno nella maggior parte dei pasti. È un impasto a base di mais cotto e macinato.

Per quanto riguarda le abitudini alimentari, la maggior parte dei cittadini le attua tre pasti aggiornato. Si consuma una grande quantità di carne, in particolare manzo, salumi e pollo. Il latte e il caffè sono due bevande fondamentali nella vita di tutti i giorni.

Cultura indigena

Al momento, più di 30 gruppi etnici aborigeni continuano ad abitare il Venezuela. Uno di questi è il guerrieri, che vivono nel Delta dell'Orinoco. La sua risorsa principale è la moriche, una pianta utilizzata per il cibo, l'alloggio, la decorazione e l'abbigliamento.

Hanno due tipi di alloggio. Il palafitte, che sono costruiti su piattaforme di legno sulle rive del fiume, e il Morichaleras ranch, che si trovano all'interno della giungla.

I modouu Si trovano nel nord-ovest del Venezuela, oltre alla Colombia, in un'area conosciuta come la penisola di Guajira. In questa tribù, quando le ragazze entrano nell'età adulta, vengono chiuse in una stanza isolata dalla loro famiglia e preparate per il loro nuovo ruolo di donna.

Gli Yukpa, come i Wayuu, si trovano nella regione di Zulia. I loro antenati emigrarono dall'Amazzonia. Questo gruppo etnico è costituito da insediamenti isolati. Il suo cibo principale è il mais.

Se vuoi saperne di più sulle tribù aborigene dell'America Latina, ti consigliamo di leggere questo articolo: Gruppi etnici del Sud America e loro caratteristiche.

Matrimonio e famiglia

In Venezuela, la maggior parte dei matrimoni viene celebrata dalla Chiesa, sebbene vi sia anche la possibilità di sposarsi civilmente. Dopo la cerimonia si tiene un ricevimento.



Al banchetto un gran numero di ospiti tende a partecipare e viene servito cibo abbondante. Tradizionalmente, la coppia apre la danza con un valzer. Poi gli assistenti li accompagnano.

All'interno della famiglia, entrambi i genitori e persino i figli lavorano fuori casa. Le donne tendono anche a prendersi cura della casa e dei bambini, a volte sovraccaricate di responsabilità.

Mondo navale

Una parte importante del territorio comunica con il mare e, quindi, troviamo diverse tradizioni navali. Ad esempio, quando una nave attraversa l'Ecuador, la parte dell'equipaggio che l'ha superata per la prima volta viene battezzata.

Se un ufficiale di marina si sposa, viene preparato un brindisi con una bevanda nota come Bombapoiché è una miscela di diverse bevande alcoliche. Inoltre, un corridoio è realizzato con sciabole incrociate, che simboleggia onore e rispetto.

Un pezzo importante di navi è il campana, poiché anticamente era utilizzato per segnare il cambio della guardia, la fine della giornata lavorativa e le ore di riposo dei marinai.

religione

La religione predominante è il cattolicesimo e fa parte della vita dei venezuelani. Una data importante è la Quaresima, che dura quaranta giorni. È stato celebrato dal IV secolo ed è una preparazione per il Semana Santa.

La domenica prima di questa data, la processione di i Palmeros de Chacao. Consiste nel salire sul monte Ávila per raccogliere le palme che verranno utilizzate la Domenica delle Palme.

Il Mercoledì Santo si festeggia il Nazareno, in cui gli abitanti si vestono di porpora e si recano in processione alla chiesa. Il Venerdì Santo, il tour attraversa sette diverse chiese.

In alcuni stati come Vargas, Guárico, Miranda e Cojedes, il festival di dei Dancing Devils of Yare, che è un sito del patrimonio mondiale. I partecipanti si travestono da diavoli e camminano per le strade. È una rappresentazione della vittoria del bene sul male.

In tempi antichi

Ci sono alcune tradizioni del passato che sono già andate perdute. Ad esempio, in Venezuela coloniale e feudale, le classi superiori organizzavano raduni in cui si ascoltava e si ballava la musica.

La gente si ritrovava anche alla fine della giornata nel cortile di una casa, dove beveva il mate, una specie di infuso. Gli uomini erano amari, mentre le donne erano dolci.

Troviamo anche influenze da altri paesi. Nel diciannovesimo secolo c'era una cultura francese. È nel XNUMX ° secolo, al tempo del olio, quando trascendono le attività americane come il baseball o i film. Inoltre, in questo momento, la tradizione agricola diminuisce, poiché il caffè non è più il principale prodotto di esportazione.

carnevale

Il carnevale si svolge tra i mesi di febbraio e marzo. Le attività che vengono organizzate intorno a lui sono anche conosciute come Shrovetide. Lo stile musicale tipico di queste date è il calypso, sebbene si sentano anche salsa e zamba.

È una festa molto importante per gli abitanti del paese ed è vissuta con grande passione. Alcuni degli stati in cui ha un grande impatto sono El Callao, Anzoategui o Sucre.

A Puerto Cabello, Carabobo, si celebra dal 1871. L'ultimo atto è il Sepoltura della Sardina. In questo, prima che venissero sepolte le costine di maiale, che simboleggiava il divieto di mangiare carne durante la Quaresima.

In altre zone come Carúpano, non possono mancare le sfilate piene di carri e truppe. I costumi sono generalmente colorati e allegri. Puoi anche vedere i costumi tipici del Venezuela.

Società e cultura

La società di questo territorio è un misto di culture indigene, africane e spagnole. Per questo motivo le usanze sono molto diverse. Quando salutano, si stringono la mano o si baciano sulla guancia. È anche scortese sottolinearlo.

Per quanto riguarda il folklore del paese, i balli sono abbondanti. Uno di questi è il joropo. Questa danza risale al XVIII secolo e ha influenze dal fandango spagnolo, motivo per cui è meticcia. Le figure di joropo sono le valzer, la spazzolato e il zapatiao.

Un'altra rappresentazione della zona è la burriquita. In esso, un uomo si traveste da donna e colloca una struttura che ricorda un asino. L'interprete balla e imita il suono dell'animale.

La cultura venezuelana ha avuto un tale impatto che le bambole sono state persino progettate chiamate Barbie Venezuelan Traditions y Barbie llanera, che si riferisce alla regione di Los Llanos.

Questo articolo è stato condiviso 119 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: