I fiori hanno colori vivaci, forme uniche e profumi attraenti per favorire l'impollinazione. Ogni fiore è originale di una diversa regione del pianeta e molti di essi sono usati come regali o come elemento decorativo per case, eventi speciali o giardini pubblici.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Uccello del paradiso

Il fiore noto come Uccello dal paradiso è Origine sudafricana, perché richiede ambienti tropicali e subtropicali per crescere.



Il suo nome scientifico è Strelitzia ed è stata fondata in onore della regina Carlotta di Meclemburgo-Strelitz (1744-1818), moglie del re Giorgio III d'Inghilterra e appassionata di fitologia o botanica.

Ogni stelo di questa pianta supporta circa sei fiori. Fiorisce in primavera e necessita di molte ore di sole con una temperatura media di 25 ° C per un corretto sviluppo.

calendola

Calendula, il cui nome scientifico è Calendula officinalis L, è anche comunemente noto come meraviglia, appartiene alla famiglia delle Asteraceae ed è coltivato in Mediterraneo e Anatolia (Parte asiatica della Turchia), in quanto necessita di climi temperati e terreni sabbiosi, calcarei o argillosi.

È uno dei fiori più decorativi e sorprendenti al mondo e può essere trovato in un gran numero di giardini, parchi, viali, ecc. È anche spesso usato per creare mazzi di fiori.

Si distingue perché le sue foglie si chiudono quando sta per piovere, motivo per cui molte persone lo usano come indicatore del tempo. Nonostante il fiore sia piccolo (5-7 cm di diametro), lo stelo può raggiungere una lunghezza compresa tra 40 e 70 cm. Si caratterizza per essere un fiore resistente sia al gelo che alla siccità.

campanule

Le campanule sono anche conosciute con altri nomi come gloria mattutina, Don Diego di giorno, campana viola, mantello di Maria o piatti in bancarotta.

Tuttavia, il suo nome scientifico è convolvolo. Sono considerate una specie cosmopolita nel senso che possono essere coltivate in quasi tutte le parti del mondo, poiché resistono a temperature fino a -15 ° C, anche se l'ideale è il tempo continentale di alcuni dei paesi dell'emisfero settentrionale del pianeta.

Possono essere trovati in massicci, confini, sottobosco, prati, ecc. e sono facili da coltivare, motivo per cui molte persone li coltivano nella propria casa o in giardino.

Garofano

Il garofano, il cui nome scientifico è Dianthus caryophyllusÈ una delle piante più ammirate al mondo, nonché una delle più dotate per la sua bellezza e per la varietà di colori in cui si trova.

È originario della regione artica di America del Nord y Sudafrica, anche se oggi è coltivato anche in Europa e in Asia. Esistono cinque tipi di garofano: garofano comune, garofano del poeta, garofano cinese, garofano incoronato e garofano della roccia.

Il garofano cinese è particolarmente ammirato dagli appassionati di giardinaggio di tutto il mondo, poiché ha una vasta gamma di colori. In Spagna è il fiore per eccellenza delle Isole Baleari e Cadice (Andalusia) è la città dove esiste il più alto livello di produzione di garofani.

Viene utilizzata anche la varietà del garofano bianco preparazione di infusi come ricetta per alleviare disturbi digestivi o per la regolazione della pressione sanguigna.

Cuore sanguinante

Sebbene sia popolarmente conosciuto con il nome fiore cuore sanguinante, pochi lo riconoscono sotto il suo nome scientifico: Dicentra. Basta fermarsi ad osservare la forma di questo fiore per rendersi conto di qual è il significato del suo nome comune, poiché il suo aspetto ricorda molto un cuore che è aperto in basso e gocciolante. Altri nomi popolari sono: Cuore della Vergine, Il cuore di Maria o fiori di cuore.

Può essere trovato nel continente asiatico, specialmente in Siberia y Giappone, nelle zone dove prevale un clima temperato con un certo livello di umidità. Non hanno bisogno di troppe ore di sole, quindi idealmente dovrebbero essere posizionati in una zona semiombreggiata.

L'intera pianta (compreso il fusto) può raggiungere i 70 cm di altezza, fiorisce in primavera e dura fino alla fine dell'estate o addirittura all'autunno se le temperature non scendono troppo. Sebbene la varietà più famosa sia quella che produce fiori rosa o rossastri, esiste un altro tipo molto popolare chiamato camice, il cui colore è totalmente bianco.

crisantemo

Il crisantemo (Crisantemo) è una specie erbacea originale dell'Asia, in particolare di Cina, E Europa nordorientale considerata una pianta stagionale, poiché al termine della sua stagione di fioritura, i suoi fiori appassiscono e muoiono di regola.

È un fiore che ha bisogno di molta luce per aprirsi e che, allo stesso tempo, necessita di essere in ambienti freschi e ventilati se utilizzato in casa. Pertanto, il crisantemo dovrebbe essere coltivato in climi dove le temperature variano in media tra i 16 ° C ei 18 ° C e c'è un certo livello di umidità. Questa pianta era originariamente coltivata in Cina (intorno al 1500 a.C.) e successivamente fu introdotta nel Giappone e successivamente in Europa.

Dalia

La dalia o Dalia Appartiene alla famiglia delle Asteraceae e si stima che esistano fino a 30 specie diverse e un totale di 20.000 varietà, ognuna con un colore e un aspetto caratteristici, tanto da essere il fiore con il maggior numero di varietà al mondo.

È considerato come il fiore nazionale del Messico. Si stima che i semi della dalia siano stati introdotti nella penisola dello Yucatán all'inizio del XVI secolo e da allora siano stati coltivati ​​nelle foreste temperate del Messico meridionale e centrale, in particolare nel Distretto Federale, Puebla e nello Stato del Messico.

Dalla fine del XVIII secolo è stato commercializzato in Europa dopo essere stato scoperto dal botanico spagnolo Francisco Hernández de Toledo.

fiore di loto

Il fiore di loto, il cui nome scientifico è Nelumbo nucifera, è anche conosciuto come loto sacro, loto indiano o rosa del nilo. Si distingue dai fiori più popolari in tutto il mondo essendo un pianta acquatica, poiché le sue foglie galleggiano.

Ogni foglia può misurare tra 25 e 100 cm di diametro, mentre il fiore stesso ha un diametro di 16-23 cm. In modo naturale, il fiore di loto è distribuito nel delta del Volga (sud Russia), Azerbaigian, Iran, Siberia orientale, Cina, Pakistan, Nepal, India, Bhutan, Giappone, Thailandia, Corea, Birmania, Indonesia, Australia e le Filippine, tra gli altri.

Puoi trovare fiori rosa brillante, rosa pallido o completamente bianchi. Le sue radici bollite vengono utilizzate in cucina cinese e la cucina asiatica in generale come ingrediente di numerosi piatti o possono essere presi come un frutto, nel qual caso si chiama martello.

En Asia, è considerato un simbolo di purezza, nonché una pianta sacra in India (dove è conosciuta con il nome di padma) e in Cina. Nella vecchia Egitto Era anche un fiore simbolico, che rappresentava valori come la resurrezione, credenza che derivava dal fatto che emerge dal fondo delle acque.

Fresia

Il nome scientifico della pianta popolarmente conosciuta come fresia es fresia alba in onore del botanico tedesco Friedrich Heinrich Theodor Freese (1795-1876) e appartiene alla famiglia Iridacee. Può essere trovato in Provincia del Capo (Sud Africa) e ci sono fino a 15 specie autoctone.

È una pianta che fiorisce in primavera e rimane a riposo durante l'estate, per questo è considerata una pianta dal clima caldo e non resiste al gelo. Ha un aroma caratteristico che viene spesso utilizzato per fare profumi e come deodorante per interni. I fiori di fresia possono essere bianchi, viola o rossi.



girasoli

I girasoli (Helianthus) sono originari dell'America, in particolare America del Norddove comunità indigene L'hanno considerata e continuano a considerarla una pianta sacra, per la sua caratteristica principale: ruotano nell'arco della giornata in modo da essere sempre orientate verso il Sole.

Per quanto riguarda la loro altezza, possono raggiungere i 6 metri, anche se di solito misurano da 2 a 3 m. Il suo colore è giallo, a volte arancione, e al centro si generano i semi, che sono commestibili e si mangiano come aperitivo come le pipe o si usano anche per fare l'olio di girasole, poiché hanno proprietà salutari per il cuore e sono una fonte di vitamina E.

Hortensia

Le ortensie appartengono al genere Ortensia e sono considerate piante ornamentali o piante da giardino, in quanto ampiamente commercializzate a scopo decorativo, sia da collocare in spazi pubblici che per uso domestico.

È originario della Cina, del Giappone, della Corea, dell'Indonesia e dell'Himalaya, sebbene sia coltivato anche in alcune zone dell'America.

Crescono bene in cespugli alti 1-3 metri o in liane che si arrampicano sugli alberi fino a raggiungere i 30 m. Sebbene siano sempreverdi, la varietà più coltivata è la decidua, che richiede climi temperati.

Le ortensie fioriscono all'inizio della primavera e durano fino al tardo autunno, sempre a seconda delle temperature.

Lavanda

Il nome scientifico della lavanda è Lavandula ed è un fiore aromatico che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. I fiori di questa pianta sono spighe piuttosto violacee e vengono utilizzati per scopi decorativi e per la produzione di essenze, profumi e aromi.

Viene coltivato negli arcipelaghi del Nord Atlantico e nel bacino del Mediterraneo, così come nell'Asia meridionale, in India e nella penisola arabica. La lavanda cresce in terra soleggiata e asciutta anche se è presente la pietra, così come i terreni di natura calcarea. Sebbene possa resistere a temperature fino a -15 ° C, è una pianta che prospera meglio nei climi caldi.

Lirio

El Lilium è comunemente noto come giglio o Giglio e appartiene alla famiglia dei gigli. Cresce quasi tutta l'Europacosì come in Giappone, nei monti Nilgiri meridionali (India) e nelle Filippine meridionali.

Può anche essere trovato in Canada e negli Stati Uniti, anche se in misura minore. Il loro habitat ideale sono le foreste montuose e anche le praterie, ma sono in grado di sopravvivere anche nelle paludi.

Possono essere di colore bianco puro, rosso o arancione e hanno un odore caratteristico molto delicato. Resistono a temperature gelide, perché i gigli preferiscono i climi freddi per una crescita ideale.

Margaritas

Il nome scientifico delle margherite è Bellis perennis e, comunemente, è anche noto come chiribita, pasqueta o vellorita. È considerata una pianta che cresce in ambienti selvaggi e viene solitamente coltivata in giardini o prati.

Attualmente può essere trovato ovunque nel mondo, ma è originario dell'Europa, del Nord Africa e dell'Asia centrale. I suoi petali sono caratterizzati dall'avere una forma sottile e allungata, e si trovano attorno ad un bocciolo centrale giallo o dorato.

In alcuni paesi, la margherita è il simbolo di innocenza, rettitudine, fiducia o semplicità, grazie alla sua forma e ai suoi colori semplici ma piacevoli. Sono anche usati per fare infusi, poiché ha proprietà lenitive, digestive e astringenti in modo simile alla Camomilla.

Narcisi

I narcisi sono originali di Bacino del Mediterraneo e l'Europa in generale. In Asia centrale e in Cina si possono trovare anche in alcune zone. Il suo nome scientifico è Narciso e la sua fioritura avviene in primavera, anche se alcune specie di narciso fioriscono in autunno.

Il nome di questo fiore deriva da Narciso, il giovane della mitologia greca che si distingueva per la sua bellezza unica, come accade in modo analogo a questi fiori. Il narciso ha bisogno di un clima caldo o temperato per crescere, sebbene sia una pianta semi-resistente al freddo.

orchidee

I fiori di orchidea sono caratterizzati dalla diversità di colori, dimensioni e forme in cui possono essere trovati. Il suo nome scientifico è Orchidaceae. È un fiore che, ancora oggi, è distribuito in tutto il mondo, tranne in quelle zone dove ci sono climi estremi, siano essi desertici o polari.

Possono crescere su alberi o pietre e ci sono alcune specie considerate acquatiche. Nel Australia sono state trovate anche alcune varietà che crescono sottoterra. Come per le dalie, la famiglia delle orchidee è una delle più grandi al mondo, poiché ce ne sono più di 25.000 specie diverso.

Peonie

Le peonie possono essere trovate in gran parte dell'Europa, specialmente in Grecia e Portogallo, in Cina e nel Nord America. Ricevono il nome scientifico di Paeoniaceae e sono l'unico genere all'interno della loro famiglia, sebbene, tuttavia, ne siano incluse fino a 40 specie.

Le peonie sono piante perenni da cui sbocciano fiori profumati in cui possono esserci tra i 5 ei 10 petali, a seconda delle dimensioni che raggiungono.

La specie più comune è il peonia cinese, che può essere trovato in una vasta gamma di colori, dal bianco, giallo o rosso, al rosa o all'arancio. Come i crisantemi, sono piante stagionali, poiché scompaiono in inverno e fioriscono in primavera.

Rosa

La rosa è il fiore che cresce da un arbusto spinoso appartenente alla famiglia delle Rosacee chiamato rosaio. I cespugli di rose sono originari di Asiasebbene attualmente siano coltivati ​​in Europa, Nord America e Africa.

La bellezza delle rose è ammirata in tutto il mondo, per l'unicità della sua forma e della disposizione dei suoi petali, oltre che per il suo inconfondibile aroma, utilizzato in un'ampia gamma di profumi, deodoranti ed essenze.

Ci sono rosa, bianco, giallo, ecc., Anche se senza dubbio la variante più popolare è la rosa rossa, simbolo di amore e romanticismo nella maggior parte delle culture. Forse, la rosa è il fiore più dotato del mondo.

tulipani

Il tulipano appartiene alla famiglia delle Liliaceae, come i gigli o gigli. È una pianta perenne bulbosa il cui nome scientifico è tulipano e avvolge intorno 150 specie totale.

Si trova nelle montagne del Pamir (Asia) e dell'Hindu Kush (situate tra l'Afghanistan e il Pakistan nord-occidentale), così come in Medio Oriente, Iran e Afghanistan.

I tulipani possono essere trovati anche nella Cina nordoccidentale, Nord Africa, Europa meridionale e Asia Minore. Crescono in luoghi caldi, con temperature tra i 13-18 ° C e non sopportano ambienti molto secchi o forti correnti d'aria.

Questo articolo è stato condiviso 676 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: