Londra Dispone di un gran numero di giornali e riviste sia in formato cartaceo che digitale, adatti a tutti i gusti e tutte le età. Dai giornali sportivi alle riviste di gossip alla moda femminile, qualsiasi lettore interessato a mettersi in pari. La stampa fa parte della cultura britannica e in questo articolo puoi scoprire quali sono i giornali e le riviste più popolari in questa città.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Breve storia

Quando si tratta di rivedere la storia della stampa britannica, il primo posto da guardare è Fleet Street, conosciuta come Journalists 'Street. Si potrebbe dire che è stato in questa strada londinese che i giornali e le riviste che conosciamo oggi hanno cominciato a prendere forma fino a diventare quello che sono oggi. In questa sezione vi mostreremo un viaggio attraverso le tappe più importanti dell'evoluzione della stampa londinese.



Fleet Street: la strada dei giornalisti

Fleet Street è una strada in Londra che si estende lungo il fiume Tamigi, precisamente sulla riva sinistra di esso. A sua volta, è l'asse che porta dal Comune di Londra a Westminster. Questa strada deve la sua popolarità agli anni precedenti agli anni '1980, quando era il Sede della stampa britannica.

Inizialmente, la multinazionale Reuters aveva la sua sede in Fleet Street, fino a quando non si è trasferita a Canary Wharf nel 2005 come si può leggere nella prossima sezione. Tuttavia, il nome di questa strada è ancora usato oggi quando si parla della stampa nazionale britannica in generale.

Le prime stampanti a Londra iniziarono ad essere installate in Fleet Street intorno all'anno 1500 per mano di William Caxton e del suo apprendista, Wynkyn de Worde, che installarono la prima macchina da stampa a Londra in Shoe Lane. Anche Richard Pynson si stabilì come editore nella chiesa di St Dunstan. Il successo di questi primi editori / stampatori portò a poco a poco sempre di più a stabilirsi nella capitale inglese.

Nasce così nel marzo 1702 il più antico quotidiano londinese, il famoso Courant giornaliero, prodotto da Elizabeth Mallet. Questo giornale consisteva in una singola pagina, che includeva pubblicità sul retro della copertina. Il tipo di notizie pubblicate in Il quotidiano Courant riguardavano altre parti del mondo. Successivamente è stato rinominato The Spectator e più tardi Il Giornaliero.

La prima rivista scientifica al mondo

Nel 1665 nacque sotto il nome la prima rivista scientifica al mondo Transazioni filosofiche della Royal Society, solitamente abbreviato in Fil. Trans.. È una rivista scientifica pubblicata dalla Royal Society of London, una delle più antiche società scientifiche d'Europa.

Questa rivista, come abbiamo già accennato, è esclusivamente dedicata alla scienza ed è in continua pubblicazione sin dalla pubblicazione del primo volume nel 1665. Per questo motivo è considerata il bollettino scientifico più longevo su scala mondiale.

La sua fama dal suo inizio fino al 1887 fu tale che in quest'ultima data la rivista fu divisa in due distinte pubblicazioni, una dedicata alle scienze fisiche e l'altra alle scienze della vita. Hanno anche articoli di ricerca primaria pubblicati su riviste Giornale della Royal Society Interface, Biology Letters y Atti della Royal Society, tutti anch'essi appartenenti alla Royal Society.

Come molte altre riviste oggi, la rivista Transazioni filosofiche della Royal Society può essere trovato in formato digitale. Ecco i link alle rispettive versioni digitali:

  • Transazioni filosofiche A: più focalizzato sulle scienze fisiche, puoi accedere al loro sito web tramite questo link.
  • Transazioni filosofiche B: dedicato al campo della biologia e delle scienze della vita in generale. Puoi visitare il loro sito web facendo clic su questo link.

Fondazione Reuters

Parlare della storia della stampa britannica implica per prima cosa nominare Reuters, che divenne il la più grande agenzia di stampa del mondo. Reuters Group Limited è un'agenzia di stampa britannica fondata nel 1851 a Londra, dove continua ad avere la sua sede, precisamente a Canary Wharf, a est della capitale.

Fondata dal tedesco Julius Reuter (da cui il nome), questa agenzia di stampa privata fornisce informazioni ai diversi media e mercati finanziari del mondo. Pertanto, oggi si stima che sia presente in più di 200 città in 94 paesi diversi. Inoltre, offre informazioni in più di 20 lingue. Se vuoi saperne di più su Reuters, puoi accedere al loro sito web facendo clic su questo link.



Nascita dei tempi

Il popolare quotidiano britannico The Times è stato creato da John Walter nel 1785 con il nome Il registro universale giornaliero. In un primo momento, l'obiettivo di Walter era quello di poter utilizzare la logografia, inventata da Henry Johnson, il cui brevetto fu successivamente acquisito da Walter.

John Walter ha aperto una tipografia, dove ha proposto di stampare un foglio pubblicitario quotidiano ed è così che ha iniziato a pubblicare il giornale Il registro universale giornaliero il 1 gennaio 1785. Più tardi, Walter si rese conto che il pubblico dimenticava sempre di menzionare la parola universale quando ha menzionato il giornale, ha deciso di cambiare il nome in The Times.

Durante i suoi inizi, The Times è stato un pioniere nella pubblicazione di notizie a livello europeo, soprattutto dalla Francia. Questo lo portò ad avere contributi di importanti figure nel campo della politica, della letteratura e della scienza, tanto da guadagnarsi un'ottima reputazione, oltre che alti profitti.

Attualmente, i dati ufficiali di vendita del Times sono in giro 700.000 copie al giorno. Questa cifra ottenuta nel 2005 è classificata come cifra di vendite record sotto la direzione del suo attuale editore, Robert James Thomson. In questo modo, The Times è davanti ad altri giornali come The Daily Telegraph.

I giornali più popolari

Oggi, tutti i giornali locali e nazionali in formato cartaceo hanno la loro corrispondente versione in formato digitale, cioè su Internet. In questo modo l'accesso alla stampa scritta è ora più semplice che mai. Nella tabella seguente puoi trovare quali sono i principali quotidiani di Londra insieme al loro sito web:

Quotidiani londinesiIn formato digitale
Il Solewww.thesun.co.uk
Mail giornalierawww.dailymail.co.uk
Specchio giornalierowww.mirror.co.uk
Daily Starwww.dailystar.co.uk
The Daily Telegraphwww.telegraph.co.uk
Daily Expresswww.express.co.uk
Evening Standardwww.standard.co.uk
The Timeswww.thetimes.co.uk
Il guardianowww.guardian.co.uk
The Independentwww.independent.co.uk
Metrometro.co.uk
Financial Timesft.com

D'altra parte, è anche importante notare che BBC, responsabile di radio nel Regno Unito e della televisione britannica, ha un proprio giornale online, il cui sito web è il seguente: www.bbc.com. Ha anche BBC Mundo (www.bbc.com/world), un portale che offre notizie in spagnolo per i lettori di lingua spagnola di tutto il mondo.

Allo stesso modo, il pubblico di lingua spagnola ha a sua disposizione il giornale L'iberico, l'unico giornale in lingua spagnola su Londra. In esso, il lettore può trovare tutti i tipi di notizie sulla capitale britannica, che si tratti di eventi, cultura o attualità. Il suo sito web è il seguente: eliberico.com

Riviste più popolari

Le riviste londinesi più apprezzate sono quelle destinate a pubblico femminile (chiama settimanali femminili o mensili in inglese a seconda che siano pubblicati settimanalmente o mensilmente). In questo tipo di riviste, il contenuto abituale di solito include i seguenti argomenti: donne attuali, moda, consigli di bellezza, famiglia, lavoro, amore, sessualità e stampa del cuore, tra gli altri.

Tuttavia, le riviste dedicate all'offerta guide televisive con la programmazione di ogni canale per i prossimi giorni o settimane, chiamate Elenchi TVSono anche molto popolari. Tra i generi più influenti ci sono anche salute, mobili e decorazioni, salute degli uomini, cucina e film / musica.

La tabella seguente mostra un elenco delle 50 riviste più famose e importanti della capitale britannica, ordinate per tipologia di contenuto:

Rivistesito web
1. Scelta TV (Guida tv)www.tvchoicemagazine.co.uk
2. Cosa c'è in TV (Guida tv)www.whatsontv.co.uk
3. Fare una pausa (Femmina)www.takeabreak.co.uk
4. Rivista mondiale dimagrante (Salute)www.dimagrimentoworld.co.uk
5. Radio Times (Guida tv)www.radiotimes.com
6. Glamour (Femmina)www.glamourmagazine.co.uk
7. Closer (Femmina)www.closeronline.co.uk
8. Settimanale della donna (Femmina)www.weekly.com
9. Nuovo! (Femmina)www.new-magazine.co.uk
10 Donna (Femmina)www.womanmagazine.co.uk
11 È la vita (Femmina)www.thatslife.co.uk
12 Proprio della donna (Femmina)www.womansewn.co.uk
13 Orari TV (Guida tv)www.radiotimes.com
14 Il vostro (Femmina)www.tuo.co.uk
15 Ciao! (Femmina)hellomagazine.com
16 Bella (Femmina)www.bellamagazine.co.uk
17 Donna e casa (Femmina)www.donnaecasa.com
18 Buona pulizia della casa (Femmina)www.goodhousekeeping.co.uk
19 OK! (Femmina)www.ok.co.uk
20 L'amico del popolo (Miscellanea)www.thepeoplesfriend.co.uk
21 calore (Femmina)heatworld.com
22 Cosmopolitan (Femmina)www.cosmopolitan.co.uk
23 Persone reali (Femmina)www.realpeoplemag.co.uk
24 Stella (Femmina)www.star-magazine.co.uk
25 Prima (Guida tv)www.prima.co.uk
26 ORA (Femmina)www.nowmagazine.co.uk
27 Svelare (Femmina)www.reveal.co.uk
28 Sapone interno (Guida tv)www.sidesoap.co.uk
29 Casa ideale (Casa)www.housetohome.co.uk
30 Guarda (Femmina)www.look.co.uk
31 Marie Claire (Femmina)www.marieclaire.co.uk
32 Rosso (Femmina)redonline.co.uk
33 La tua casa (Casa)www.yourhomemagazine.co.uk
34 Guida TV totale (Guida tv)www.bauer.co.uk
35 Grazia (Femmina)www.graziadaily.co.uk
36 Elle (Femmina)www.elleuk.com
37 Il mio settimanale (Femmina)www.myweekly.co.uk
38 Investigatore privato (Miscellanea)www.private-eye.co.uk
39 Vogue (Femmina)www.vogue.co.uk
40 Salute dell'uomo (Maschio)www.menshealth.co.uk
41 Salute della donna (Salute)www.donnesalutemag.co.uk
42 Stile a casa (Casa)www.housetohome.co.uk
43 InStyle (Femmina)www.instyle.co.uk
44 BBC Gardeners 'World (Giardinaggio)www.gardenersworld.com
45 Homestyle (Casa)www.homestylemag.co.uk
46 Country Living (Casa)www.countryliving.co.uk
47 BBC Good Food (Cucina)www.bbcgoodfood.com
48 Impero (Musica / Cinema)www.empireonline.com
49 Rivista Psychologies (Femmina)www.psychologies.co.uk
50 Spirito e destino (Femmina)www.spiritanddestiny.co.uk

Va anche detto che a Londra si possono trovare anche altri generi rivolti a un pubblico specifico, come riviste gay. Esempi dei più popolari sono Rivista Boyz, una rivista che si definisce una guida essenziale per i gay di Soho e Greater London. Pure QX Magazine Internazionale è molto popolare in questo settore.

Questo articolo è stato condiviso 27 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: