Londra È la capitale del Regno Unito ed è considerata, con i suoi 7,7 milioni di abitanti, la città più grande della Gran Bretagna e dell'Europa. Londra è una città multiculturale in cui convivono centinaia di razze, culture e religioni oltre alla razza bianca. Di seguito puoi scoprire qual è la situazione economica, politica e culturale della capitale britannica.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Indice degli articoli

Londra oggi

Economia

Di tutte le città che compongono il Regno Unito, Londra si distingue per essere l'unico che mantiene livelli economici stabili insieme al sud-est del paese. Tra il 2007 e il 2011, la Gran Bretagna ha registrato una crescita economica negativa in coincidenza con la crisi finanziaria globale che ha colpito le economie di quasi tutto il mondo nel 2008.



Tuttavia, l'economia di capitale britannica aumentato del 12,4%. Nonostante questa crescita, gli effetti della crisi sono stati evidenti sul tasso di occupazione: quasi 60.000 persone sono state licenziate nel settore finanziario nel 2008. Ad oggi 1.500.000 persone hanno un lavoro . La crisi ha colpito soprattutto i londinesi residenti all'estero, che hanno visto il loro potere d'acquisto scendere fino al 30%.

Per quanto riguarda il settore immobiliare, nel 2013 il costo degli alloggi a Londra ha raggiunto i 500.000 sterline, che equivale al doppio del costo medio nazionale. Ciò è in gran parte dovuto agli stipendi dei londinesi fino al 30% in più rispetto al resto del Regno Unito.

I cittadini più poveri di Londra sono stati i più colpiti dalla crisi finanziaria e attualmente fino al 40% dei bambini londinesi provenienti da famiglie a basso reddito vive al di sotto della soglia di povertà.

In breve, Londra è una delle principali economie su scala mondiale ed è la città che domina l'economia britannica in generale, tra le altre ragioni perché contribuisce al 20% del PIL nazionale. L'85% dei loro posti di lavoro sono nel settore dei servizi, in particolare banche, borsa e assicurazioni. Tanto è vero che la Borsa di Londra è nella top 3 di tutte le borse mondiali.

Lavoro

L'area di Londra dove c'è la maggiore concentrazione di posti di lavoro è la City, conosciuta come Il miglio quadrato. Come accennato in precedenza, l'85% dei posti di lavoro a Londra corrisponde al settore dei servizi, dove spiccano banche, assicurazioni e mercato azionario. Nell'industria, i settori in forte espansione sono l'industria energetica, l'industria alimentare e l'industria della stampa e dell'editoria.

Londra ospita un gran numero di multinazionali, vale a dire: Conchiglia, HSBC Holdings plc, GlaxoSmithKline e un buon numero di compagnie aeree convenzionaliCome British Airwayse che trasportano milioni di passeggeri ogni anno. Il settore marittimo è anche della massima importanza per l'economia della città sin dal Grande Incendio del 1666, poiché era il momento in cui nacque la necessità di assicurare navi, merci e altri tipi di navi. Questa era l'origine della banca Lloyd's di Londra, noto semplicemente come Lloyd.

Anche il settore turistico, i media e la pubblicità sono rilevanti per la situazione economica della città. L'importanza del turismo a Londra può essere vista negli oltre 280.000 posti di lavoro che occupa ogni anno. La BBC e altri media come Reuters o Pearson, tra gli altri, così come alcuni giganti del settore pubblicitario come WPP danno lavoro a milioni di persone.

Con tutto ciò, il tasso di disoccupazione a Londra è attualmente inferiore all'8%, anche se vale la pena ricordare che nel nord di Londra questo tasso è leggermente più alto a causa del calo del settore. Per questo motivo migliaia di spagnoli e cittadini di altri paesi europei dove il tasso di disoccupazione raggiunge livelli superiori al 26% emigrano ogni anno a Londra in cerca di opportunità di lavoro.

Immigrazione

Londra è attualmente una città multiculturale e multietnico in cui i cittadini bianchi occupano il 45% della popolazione secondo il censimento del 2011, quindi, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, sono una minoranza. In effetti, Londra è stata una città di immigrati sin dal XVI secolo, quando gli ugonotti, protestanti francesi che si stabilirono a Londra durante le guerre di religione, arrivarono nella capitale britannica.



Per tutto il XIX secolo arrivarono immigrati di altre nazionalità: ebrei irlandesi, polacchi e russi, cinesi e indiani asiatici, giamaicani, pakistani, bengalesi, africani, vietnamiti e stranieri dall'Europa orientale e dai Balcani. Ciò ha prodotto una miscela non solo razziale, ma anche religiosa, linguistica e di stili di vita.

Inoltre, oggi migliaia di stranieri emigrano anche da altri paesi europei, soprattutto giovani qualificati che non trovano opportunità di lavoro nel loro paese di origine. Nel 2014, 260.000 persone dall'Europa sono emigrate a Londra, il che significava che questa situazione doveva essere regolata dal governo britannico; quindi, gli stranieri che non riescono a trovare un lavoro per sei mesi dovranno lasciare il Paese.

Politica

L'autorità locale di Londra è variata nel corso degli anni dal XNUMX ° secolo, quando gestiva solo la contea di Londra o Contea di Londra. Successivamente, nel 1965, la creazione del Greater London sotto il comando di Consiglio della Grande Londra (GLC). Questa istituzione è stata sciolta nel 1983, così che il potere è stato distribuito tra i diversi quartieri della città, il che ha portato a innumerevoli conflitti.

Così, con l'ingresso di Tony Blair nel 1998, è stato organizzato un referendum in cui i cittadini di Londra hanno votato per l'elezione di un sindaco. Così, il primo sindaco di Londra è stato Ken Livingstone, che ha governato tra il 2000 e il 2008. È stato sconfitto nel 2008 dall'attuale sindaco di Londra, Boris Johnson, che è stato rieletto alle elezioni del 2012. Johnson è stato membro della Camera dei Comuni dal 2001-2008 e fa parte del Partito conservatore o Tory.

Attualmente, il sindaco gestisce la città insieme al Grande Autorità di Londra (GLA), che si compone di 25 membri tra i quali vengono progettati piani strategici di sviluppo locale e budget da stanziare annualmente. Servizi come polizia, vigili del fuoco, trasporti, ecc. sono gestiti dalla GLA, che si occupa anche della riscossione delle tasse.

potere sovrano

La Regina Elisabetta II lei è l'attuale monarca del Regno Unito. Fu incoronata il 2 giugno 1953 all'età di 25 anni e attualmente ha 62 anni alla guida della Famiglia reale britannicaÈ stata la seconda regina d'Inghilterra a celebrare il suo giubileo di diamante, dopo la regina Vittoria nel 1827.

Il regno di Elisabetta II è stato segnato dal carattere unificante della Corona e la graduale trasformazione dell'Impero britannico nel Commonwealth delle Nazioni. La regina ha sempre girato il mondo per stabilire legami con soggetti di altre culture e razze.

Elisabetta II sposò il duca di Edimburgo nel 1947 e, come risultato di questo matrimonio, nacquero quattro figli: Carlos, Ana, Andrés ed Eduardo (in ordine cronologico). Il principe Carlo è l'erede al trono e il più discusso dal suo matrimonio con la defunta Diana del Galles, meglio conosciuta come Lady Di, morta nel 1997 in un controverso incidente stradale. Lady Di e il principe Carlo hanno avuto due figli, il principe William, sposato con Kate Middleton dal 2011, e il principe Henry.

Standard di vita

Come abbiamo indicato nel nostro articolo Budget per viaggiare a Londra, la capitale è un città costosa e quindi il tenore di vita è superiore a quello di altre città europee e anche di altre città del Regno Unito. Ad esempio, lo stipendio medio di un dipendente di Londra può essere del 30% superiore a quello di un dipendente che svolge lo stesso lavoro in un'altra area del Regno Unito.

Così, ad esempio, affittare un monolocale singolo costa in media 450 £ / mese a persona e 600 £ / mese per un monolocale doppio. Ciò si traduce in una media di € 620-850 al mese, che differisce notevolmente dai prezzi medi degli affitti in altri paesi europei. A questi prezzi va aggiunto il pagamento tassa di Londra.

Questo articolo è stato condiviso 40 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: