La paura di volare, aerofobia o aviofobia è la paura che provano alcune persone viaggiare in aereo. È di origine psicologica e può essere estirpato seguendo una serie di suggerimenti, attraverso la terapia psicologica. Di seguito vi mostriamo le cause ei tipi di paura di volare in aereo, alcune tecniche per sapere come superarla e i farmaci che possono essere presi per minimizzare i sintomi di questa fobia.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Cause

Allo stato attuale, si stima che una persona su quattro paura di volare, di cui circa il 13% soffre di vero panico e il 15% ha un disagio lieve o moderato quando sa che sta per volare.



Se dovessimo rispondere alla domanda su quante persone hanno paura di volare, la risposta sarebbe che quasi il 30% delle persone soffre quotidianamente di questa fobia. Tuttavia, la paura di volare lo è origine psicologica e può essere trattato con tecniche diverse a seconda dell'intensità con cui viene sofferto.

Nella maggior parte dei casi, la paura di volare non è solo una paura improvvisa generata senza motivo, ma è l'estensione di una precedente fobia. Pertanto, prima di cercare possibili soluzioni per superarlo, dobbiamo trovare la vera origine psicologica dell'aerofobia. Le seguenti sono le cause più comuni di paura di volare:

condizioni climatiche avverse

Pioggia, vento, tempesta, nebbia, ceneri di a volcán activo e altri fenomeni atmosferici sono le principali cause di aerofobia in un'alta percentuale di passeggeri aerei, soprattutto perché temono che ciò possa causare un incidente aereo.

Poiché tempeste, neve, forti piogge e condizioni meteorologiche generalmente negative tendono a verificarsi più frequentemente in inverno, ci sono passeggeri che temono direttamente di volare in questo periodo dell'anno.

Idrofobia o acquafobia

È una paura irrazionale dell'acqua o del nuoto. Quando una persona sa che sta per arrivare l'aereo o l'elicottero sorvolare il mare, soffre di acquafobia, perché teme che l'aereo subisca qualche contrattempo e cada in mare.

Tuttavia, ogni passeggero deve tenere conto della quantità di risorse di salvataggio e sicurezza disponibili per ogni aeromobile, compresi i giubbotti di salvataggio.

Vola per la prima volta

Molte persone evitano di volare per tutta la vita proprio perché soffrono di aerofobia. Altri, invece, non possono evitarlo per motivi di lavoro o di studio, tra gli altri.

Per queste persone, la prima volta può essere davvero terrificante, principalmente perché non sanno cosa dovranno affrontare e temono che si verifichi una qualsiasi delle cause sopra menzionate: turbolenze, tempeste, venti forti ...

Acrofobia o vertigini

Questa paura si traduce come paura delle altezze e genera ansia in coloro che ne soffrono. L'acrofobia è generata da insicurezza e paura quando immagini la possibilità di cadere te stesso o anche una terza persona se viaggi con qualcuno.

Le persone che soffrono di questa fobia non sono in grado di praticare sport estremi come il paracadutismo o il parapendio, ma, inoltre, viaggiare in aereo è un altro dei suoi peggiori nemici.

Voli notturni

Le persone che soffrono di questa insicurezza sono spesso quelle che soffrono nictofobia, cioè, paura del buio o della notte.

Questo gruppo ha paura di volare di notte o anche in caso di nebbia pesante o nuvole, perché ritiene che peggiori sono le condizioni di visibilità, maggiore è il rischio di incidente.

Tuttavia, volare senza riferimenti visivi è qualcosa che è sempre esistito, poiché ci sono paesi con pochissime ore di luce, per esempio. Esistono procedure, sistemi e standard di navigazione altamente avanzati che consentono di volare di notte con tutta la sicurezza di un volo diurno.

Voli di lunga durata

Paura di voli lunghi o transoceanico è forse il risultato dell'aggiunta di tutte le cause precedenti; il pensiero di una persona che soffre di aerofobia perché sta per sperimentare a volo di lunga durata è: maggiore è la durata, maggiore è il rischio che si verifichi un problema.

In questi casi, il comfort gioca un ruolo fondamentale, quindi prendi la decisione giusta quando si tratta scegli un posto sull'aereo può essere molto utile.

Vola senza accompagnamento

La presenza di un compagno, sia esso il partner, un amico o un familiare può essere altamente confortante per chi ha paura viaggiare in aereo o sentirsi a disagio per questo.

Avere qualcuno al fianco che ci aiuti a rilassarci e con chi possiamo conversare Durante la durata del volo, può farci dimenticare ogni paura e persino farci sfogare.

Per questo chi è costretto a viaggiare da solo si sente davvero a disagio perché non ha nessuno al suo fianco con cui condividere le proprie preoccupazioni. In questi casi sarebbe opportuno informare il personale dell'equipaggio.

Decollo e atterraggio

I momenti in cui l'aereo decolla e atterra sono momenti chiave durante tutti i viaggi in aereo, perché è lì che tutto inizia e quando finisce.



Soprattutto durante il decollo, tutti i passeggeri provano una certa sensazione di shock perché l'aereo deve raggiungere molta velocità per decollare. Appoggiati bene al bracciolo e, soprattutto, relajarse potrebbe essere utile in questi casi.

Per aiutarti a superare la tua aerofobia in caso di ciò che causa è il momento del decollo o il momento dell'atterraggio, ti consigliamo di guardare questo video dove un pilota professionista spiega passo dopo passo tutte le misure di sicurezza che vengono eseguite prima di avviare uno di questi due processi:

Claustrofobia

Questa fobia comune non è altro che la paura degli spazi chiusi. Questa paura, a sua volta, potrebbe essere causata solo dalla paura di essere in grado di fare movimenti limitati o temere che l'ossigeno possa mancare nello spazio in cui ci troviamo.

L'aereo è un luogo chiuso in cui si riunisce un gran numero di persone e, inoltre, i sedili sono stretti. Tutto ciò genera claustrofobia per chi ne soffre.

Turbolenza

Molte persone hanno paura delle turbolenze durante il volo, o perché pensano che porterà a un incidente aereo o perché temono di avere le vertigini o di subire un infortunio.

Tuttavia, la turbolenza che si verifica nella stragrande maggioranza dei voli è luce o moderato, in modo da non rappresentare un pericolo per coloro che viaggiano su detto aereo.

Sintomi

La paura di volare genera ansia y Stress, da cui derivano diversi sintomi, a livello fisiologico, psicologico o cognitivo o su entrambi i livelli. Elenchiamo entrambi i tipi di sintomi di seguito.

Sintomi fisiologici

I sintomi fisici che le persone affette da questa fobia di solito sperimentano sono:

  • Espasmos muscoloso
  • Mancanza di respiro
  • Palpitazioni cardiache
  • Dolore al petto
  • tachicardia
  • croma
  • Dolore addominale
  • Disturbi gastrointestinali e diarrea
  • sudorazione
  • Malessere generale
  • Stanchezza, nausea o vertigini
  • brividi
  • Xerostomia o secchezza delle fauci
  • mal di testa
  • Arrossire o pallore

Sintomi psicologici

A livello mentale ed emotivo, le persone che soffrono di paura di volare di solito mostrano uno o più dei sintomi elencati di seguito:

  • Errori di memoria
  • Diminuzione dei riflessi o distorsione della percezione
  • Irritabilità
  • disorientamento
  • Incapacità o difficoltà a pensare, concentrarsi o prendere decisioni
  • Negatività e pessimismo

Inoltre, a un livello osservabile, le persone che soffrono di aerofobia possono raggiungere llorar, eseguire movimenti che manifestano a irrequietezza motoria (graffiare, toccare la stessa area del corpo, ecc.) o addirittura rimanere paralizzati.

Consigli

Indipendentemente dall'intensità con cui si soffre di paura di volare, prima di assumere farmaci o di ricorrere a cure più aggressive, si consiglia di seguire i seguenti suggerimenti o suggerimenti. Seguendo questi semplici trucchi, potresti superare la tua paura e non dover fare nient'altro:

  • Analizza il terreno: molte persone, soprattutto quelle che hanno paura di volare perché è la prima volta che lo fanno, soffrono di aviofobia perché non sanno cosa stanno affrontando. Pertanto, conoscere il processo del viaggio aereo, leggere statistiche o chiedere opinioni a coloro che hanno già volato può essere molto utile e ti farà sapere cosa aspettarti.
  • Prepara il tuo volo in anticipo: organizzare un viaggio all'ultimo minuto genera ansia e stress anche in quelle persone che non soffrono di aerofobia. Ancora di più in chi lo subisce. Non abbandonate dunque i preparativi per l'ultimo minuto, poiché alle paure che provocano la paura di volare se ne può aggiungere un'altra legata alla mancanza di un documento importante o all'oblio di un oggetto necessario al viaggio.
  • Impara a controllare l'ansia: Abbiamo già accennato a come controllare l'ansia: sia con libri di autoaiuto, sia con aiuto psicologico o medicinale. In ogni caso, anche conoscere l'origine della nostra paura può essere di grande aiuto.
  • Mettiti comodo sull'aereoIndossare abiti e scarpe comode, scegliere un buon posto, fare qualcosa di divertente o parlare con la persona accanto a noi può aumentare il nostro livello di comfort durante il viaggio e, di conseguenza, rilassarci e farci lasciare l'aerofobia parcheggiata.
  • Vola frequentemente: la paura di volare si vince volando. È così semplice. Quindi, il nostro consiglio è di volare il più spesso possibile, poiché finirai per abituarti e rendersi conto che il viaggio aereo è lo stesso o addirittura più sicuro di qualsiasi altro mezzo di trasporto.

Tratamiento

La paura di volare è di origine psicologica e, quindi, va trattata con terapia e con l'aiuto di uno psicologo se necessario. Per i casi più lievi, ci sono corsi offerti dalle stesse compagnie aeree a prezzi diversi il cui scopo è aiutare i passeggeri con aerofobia a superarla. Un'altra opzione sono auto-aiuto libri, come il famoso Buon volo. Come perdere la paura di volare (2002) di Javier del Campo Martín (ex pilota di Iberia) e Luisa del Campo Martín-Cobos.

Trattamento psicologico

Nel caso in cui si richieda un trattamento psicologico, è possibile ricorrere a tecniche come ipnosi. Tuttavia, il metodo più consigliato è il terapia cognitivo-comportamentale, attraverso il quale il paziente viene gradualmente esposto alla situazione che gli causa la fobia in modo che a poco a poco possa controllare l'ansia che questo gli provoca. Inoltre, questo metodo insegna tecniche di rilassamento molto utili come quelle menzionate di seguito:

  • Rilassamento muscolare progressivo: l'obiettivo è che il paziente prenda coscienza di quanta tensione è stata generata nei muscoli in modo che venga gradualmente eliminata.
  • Esercizi di controllo della respirazione: come la tecnica della respirazione profonda.
  • Il pensiero si ferma: si tratta di cogliere uno per uno i pensieri negativi che vengono in mente al paziente e fermarsi ad analizzare noi stessi per finire per sostituirli con altri più positivi.
  • distracción: Questa tecnica è la più semplice di tutte, poiché consiste nel trovare intrattenimento per quando arriva il momento dell'ansia. Leggere, ascoltare musica, scrivere, ecc. sono buoni intrattenimenti durante un volo.
  • Ridere: è semplice ed è disponibile per tutti. È facile come cercare di sostituire un pensiero negativo con qualcosa che è divertente o che ci fa sorridere.

medicazione

Sebbene farmaci Per superare l'aerofobia, non eliminano l'ansia, ma aiutano il passeggero a rilassarsi, molte persone sono in grado di affrontare un volo grazie a uno di questi rimedi.

In ogni caso dovresti sempre andare dal medico per consigliarci su cosa tenere in considerazione tenendo conto della nostra fisionomia. Quello che non dovresti fare è auto-medicare, poiché questo può diventare controproducente e aumentare la nostra paura.

Ecco i cinque farmaci e trattamenti omeopatici più comuni per superare la paura di volare:

  • Ipnotici
  • Ansiolitici, come alprazolam o diazepam
  • Argentum nitricum (nitrato d'argento)
  • Gelsenium (rimedio naturale a base di gelsomino)
  • Sonniferi

È importante prendere sempre il dosaggio corretto di uno qualsiasi di questi farmaci o pillole, poiché se ne abusiamo, possiamo ottenere l'effetto opposto e aumentare la nostra ansia.

bambini

I bambini possono anche avere l'aerofobia la prima volta che volano, fondamentalmente perché è un nuovo mezzo, grande e viaggia molto veloce e in alta quota. Tenendo conto di ciò, è normale che un bambino abbia paura di questo mezzo di trasporto. Tuttavia, questa paura può essere ridotta se li aiutiamo con questi tre semplici trucchi:

  • Fallo divertirePortare giocattoli, un libro o qualsiasi altro intrattenimento può farli dimenticare qualsiasi preoccupazione.
  • Anticipa quello che troverai: Se è la prima volta che viaggia, spiega com'è un viaggio in aereo: descrivi com'è un aereo, mostragli video, film per bambini, ecc.
  • Fallo sentire al sicuro: Se un bambino percepisce paura o ansia in chi lo accompagna, allora anche lui o lei sentirà questo disagio. Non c'è modo migliore per farli sentire a proprio agio che mostrarti rilassato.

Per quanto riguarda i bambini, il contatto del corpo li calma, così come il dolce dondolio. Un'altra tecnica in modo che non si innervosiscano è parlare con loro in un tono rilassato e morbido.

Questo articolo è stato condiviso 130 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: