Nella Sierra peruviana o Serranía, si consumano anche i piatti tipici del Perù, ma ha anche un buon numero di piatti unici che rendono questa regione un posto squisito per percorrere un percorso gastronomico. Continua a leggere per conoscere i principali cibi della Sierra peruviana.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

humitas

L'humita o huminta è un piatto originale della regione andina e viene consumato in quasi tutto il Sud America (Argentina, Cile, Bolivia, Perù ed Ecuador). Nella ricetta di ognuno di questi paesi non manca l'ingrediente principale mais sminuzzato, condito e avvolto nelle proprie foglie, che vengono poi cotte o arrostite.



Nella Sierra peruviana, in particolare, questo cibo iniziò a essere cucinato già nel XVII secolo, epoca in cui veniva chiamato "tamales" o "bollicos di mais". Tuttavia, la ricetta di base era la stessa di oggi: chicchi di mais macinati mescolati con ingredienti aggiuntivi, di solito formaggio, carne, uvetta o persino dulce de leche.

Esistono quindi humitas sia dolci che salate, a seconda dell'ingrediente con cui le mescoliamo. Il modo di cucinarlo è solitamente una pentola, anche se può essere fatto anche in forno, al vapore o anche nel microonde. C'è una variante del classico humitas a cui si aggiunge mais macinato e in lingua quechua riceve il nome se shatu.

Trota fritta

La trota fritta è il piatto per eccellenza della città di Puno, situata nel sud-est del Perù. La trota è un pesce semigrasso con un alto contenuto di Vitamine y minerali, quindi è considerato un alimento molto nutriente la cui carne ha un buon apporto di fosforo, potassio, magnesio, ferro ...

I peruviani della Sierra lo sanno molto bene, motivo per cui la trota fritta è diventata un classico che i turisti non possono non provare. Inoltre la ricetta della trota fritta è molto semplice ed è solitamente accompagnata da a insalata e patate fritte o scottate (lasciandole metà crude e non condite).

Per prepararli da soli non serve più di 1 kg circa di trota, aglio, sale, cumino e pepe, farina e olio. In precedenza, le squame vanno tolte dal pesce, tagliate e condite con aglio, sale, pepe e cumino.

Dopo è importante lasciarlo macerare per circa 30 minuti e infine friggerlo in olio d'oliva ben caldo fino a quando non sarà ben dorato. Nel seguente video puoi imparare passo dopo passo come preparare la trota fritta peruviana:

Pachamanca

Non solo dagli altopiani peruviani, ma da tutto il paese, la Pachamanca è uno dei piatti più popolari in Perù. Gli ingredienti principali sono manzo, maiale, pollo e porcellino d'India, tutti misti. Tuttavia, è importante condirli in anticipo con ingredienti tipici del Perù come il Chincho, un'erba originale delle Ande, così come huacatay, cumino, peperoncino, pepe e altre spezie.

Né possono mancare prodotti nativi dalla regione andina peruviana, come mais, fagioli in baccello, patate, patate dolci e, in misura minore, manioca. È per questo motivo che, se scomponiamo il significato del suo nome, ce ne rendiamo conto pascià significa "terra" in lingua quechua e Manka è equivalente a "pentola"; quindi, verrebbe a significare qualcosa come "vaso della terra".

La Pachamanca esiste fin dal periodo tardo arcaico nella Valle di Fortaleza ed è anche un piatto molto consumato tra i comunità indigene del Sud America. Insomma, è un piatto che risale all'epoca dell'Impero Inca, con leggere variazioni nel tempo principalmente legate al metodo di preparazione.

Anche il modo di cucinarlo è molto rilevante, poiché la ricetta originale dice che deve essere fatto in un forno tradizionale, cioè aprendo un buco nel terreno e disponendo pietre, che verrà successivamente riscaldato dalla combustione dei ceppi.

Inoltre, è sconsigliato l'utilizzo di qualsiasi tipo di pietra, poiché un alto contenuto di zolfo potrebbe alterarne il sapore. Pertanto, viene chiamato il tipo di roccia più utilizzato fantasia. Puoi vedere come la pachamanca viene tradizionalmente cucinata nel seguente video:

Brodo di testa di agnello

Il brodo di testa di agnello è così popolare in Perù che molti sostengono addirittura che abbia la proprietà di ricaricare le batterie di chi lo beve. Il suo ingrediente principale è carne di agnello giovane, perché è una buona fonte di vitamine, minerali e, soprattutto, minerali.

È un brodo ricco di calorie, quindi non sorprende che il suo sapore sia molto intenso. Per prepararlo, la prima cosa da fare è tagliare la testa di agnello e lessarla per minimo 2 ore.

La cosa migliore da fare per ottenere risultati ottimali è farla bollire naturalmente, cioè non con una pentola a pressione. Se vuoi imparare a preparare il brodo di testa di agnello e vedere che aspetto ha questo delizioso piatto, ti consigliamo di guardare il seguente video:

Quando il brodo è abbastanza consistente, si aggiungono gli altri ingredienti: patate bianche sbucciate, riso e sale a piacere. Inoltre, è importante aggiungere un tocco di paico y buona erba alla fine del processo. Una volta servito nel piatto, è solitamente accompagnato da un soprannome, yucca bollita e un bicchiere di acqua alle erbe, che aiuta a ridurre i livelli di grasso nel brodo.

Questo piatto può essere trovato nei diversi mercati di strada di Huánuco, Pillco Marca e Amarilis. Il prezzo totale del piatto è compreso tra 5 e 6 suole peruviane.

Patasca o trippa

Con il nome di pataca o trippa si riferisce a una specie di caldo che viene preparato con un soprannome nella Sierra peruviana e nelle aree andine della Bolivia, Cile e Argentina. Il nome deriva dal termine quechua phatasqa E, letteralmente, significa "spaccare" o "scoppiare", a causa del gran numero di ingredienti che ha.

Viene chiamata anche trippa perché uno dei suoi ingredienti è, appunto, la trippa, che è la trippa di vacca. Nei diversi paesi dell'America Latina, questo ingrediente può essere chiamato in diversi modi, ovvero: guatita, pancita, menudo o tripa mishque. In effetti, uno dei file piatti tipici dell'Ecuador Sono le guatitas.

Oltre alla trippa si fa la pataca manzo y soprannome, sebbene in alcune zone del Perù venga aggiunta anche una testa di ariete. Tuttavia, la ricetta della pataca può variare a seconda delle usanze di ogni città peruviana. Pertanto, la pataca preparata ad Ancash o Cajamarca non è la stessa di Moquegua o Tacna.

Lingua in umido

Lo stufato di lingua o semplicemente la lingua in umido è un altro dei piatti tipici creoli della Sierra de Perù. È una ricetta ricca e facile da preparare, anche se nessuno dei suoi ingredienti principali dovrebbe mancare, tra cui lingua di manzo, vino rosso, pomodori, cipolle, carote, alloro, peperoncino macinato, cumino, ecc.

Il primo e più importante passo è bollire la lingua di manzo per alcuni minuti, questo passaggio è fondamentale, altrimenti non saremo in grado di sbucciarlo e pulirlo prima di servire. Una volta pelati e puliti, ripetiamo il primo passaggio. Quindi lo lasceremo raffreddare e lo tagliamo a fette. Dopo tutti questi passaggi, avremo quasi il piatto pronto.

Il bacino giallo è aromatizzato con gli ingredienti sopra menzionati. Per fare questo si aggiungono tutti loro, debitamente pelati e tritati, insieme alla lingua nella pentola dove l'avevamo fatto bollire.

L'obiettivo è quello di ottenere uno spezzatino il più ricco e nutriente possibile, quindi devono essere lasciati cuocere a lungo affinché i sapori di ogni ingrediente siano esaltati e amalgamati bene. Di solito è servito accompagnato da riso bianco. Nel video mostrato di seguito puoi imparare a preparare la lingua in salsa rossa arrosto:

Shambar

Shambar o chambar è un'altra delle zuppe peruviane più popolari. In questo caso, la ricetta tradizionale proviene dalla città di Trujillo, che a sua volta ha le sue origini nel popolo andino. È una ricetta tipica della Sierra peruviana proprio perché la maggior parte degli ingredienti con cui viene preparata sono tipici del serrano: prosciutto, fagioli ...



Questa zuppa viene solitamente servita come piatto principale o di base, poiché fornisce calorie e altri nutrienti come carboidrati, calcio e fosforo. Il suo nome è dovuto alla varietà di Frumento Shambar, che è l'ingrediente protagonista di questo piatto. In realtà, questo piatto non è altro che una zuppa di grano.

Inoltre, questa zuppa porta con sé un'usanza profondamente radicata tra gli abitanti di Trujillo e cioè la cibo tradizionale del lunedì, soprattutto nel dipartimento di La Libertad, nel nord del Perù. Forse l'origine di questa usanza risale ai coloni delle montagne. Si dice che preparassero questo piatto il lunedì con gli avanzi del fine settimana.

Cavia rossa

La cavia è un animale ampiamente consumato in tutto il Perù, come si può vedere esaminando il gastronomia dell'Amazzonia peruviana, dove viene cotto arrosto e servito con patate. Il modo di cucinarlo varia un po 'da regione a regione del paese e nella Serranía è conosciuto come cavia rossa perché la tua ricetta include Aji Colorado, che gli conferisce un colore più scuro.

Questo piatto è cucinato principalmente a Huancayo, Junín (Perù) e la ricetta include da 2 a 4 porcellini d'India, patate gialle bollite, peperoncino rosso, aglio tritato, farina di mais, chicha de jora, achiote, uovo, cumino e altre spezie e sale qb. Inoltre la ricetta Sierra si differenzia dalle altre perché in questo caso la cavia è pastellata, in modo che acquisisca un tocco croccante e un aspetto dorato.

Ocopa

L'ocopa è considerato un piatto tipico peruviano, sebbene sia originale della città di Arequipa. L'aspetto green di questo piatto è dovuto al fatto che huacatay (tagetes minuta), una specie di erba che cresce nella costa, nelle montagne e nell'Amazzonia del Perù, nonché nelle alte valli della Bolivia e dell'Ecuador, che si estende fino al Messico e agli Stati Uniti.

Così, oltre ad essere l'ingrediente essenziale dell'ocopa, viene utilizzato in molti altri piatti di Arequipa come il salsicucho e numerosi arrosti e stufati. Da parte sua, l'ocopa è un piatto molto semplice, la cui ricetta originale consiste in patate e uova sode a cui si aggiunge questo famoso salsa huacatay e, facoltativamente, olive.

Il piatto è simile a un piatto tipico peruviano chiamato "papa a la huancaína". Il video seguente mostra la ricetta per entrambi i piatti:

Ariete sul bastone

Il carnero al palo è un piatto noto in tutto il Perù. Tuttavia, è comune che venga servito con altri tipi di carne. La sua preparazione è, anche se dura diverse ore, poiché è veramente cotto alla brace come il tradizionale arrosto del Cucina argentina oppure il tradizionale churrasco della gastronomia brasiliana.

Per preparare questo delizioso piatto ci vuole un montone intero, che andrà inserito in una bacchetta e cotto a legna almeno per almeno ore 4. Durante questo periodo, è importante girarlo ogni ora in modo che cuocia in modo uniforme e che entrambi i lati siano ben dorati.

Prima di questo va spalmata nel limone ed esposta al sole, stagione con il resto degli ingredienti che lo accompagneranno (aglio, ají panca, cumino, sale, pepe e chicha de jora). Successivamente marinerà per circa 2 ore.

Papa la huancainaí

Come abbiamo già detto prima quando abbiamo parlato dell'ocopa, il piatto chiamato Patata in stile Huancaina È tipico della costa, delle montagne e della giungla peruviana. Huancaína è il nome dato alla crema giallastra che ricopre questo piatto, da cui è originario Huancayo. Insieme al ceviche peruviano, è uno dei piatti più apprezzati nel paese.

È un piatto originale della valle del Mantaro, famosa per la produzione di formaggio burroso oltre che per la produzione di patate, di cui si producono due diverse varietà. La cucina iniziò ai tempi della Ferrovia Centrale del Perù, dove il gran numero di lavoratori che vi lavoravano mangiava questo cibo.

Sotto la salsa, gli ingredienti che di solito vengono utilizzati sono uovo sodo y patate bollite su una foglia di lattuga. Opzionalmente, le olive sono anche usate per decorare. La difficoltà di preparare questo piatto è, in realtà, la preparazione della salsa, i cui ingredienti sono: formaggio burroso, poco olio, peperone giallo, latte e sale. È importante che finalmente non ci siano grumi.

Chupe verde o yaccochupe

La chupe verde, zuppa verde o yaccochupe è una zuppa millenaria di origine andina, particolarmente apprezzata nella Sierra peruviana, precisamente nel dipartimento di Huancayo.

Come si può vedere in questa guida, un gran numero di zuppe viene consumato negli altopiani peruviani. Questo perché in questa zona del Perù c'è un clima tendenzialmente freddo, motivo per cui i piatti molto caldi sono molto apprezzati.

Il nome di questo piatto è dovuto alla varietà di erbe che include nella sua ricetta, che gli conferiscono quel caratteristico colore verde. Alcune di queste erbe sono le seguenti: muña, huacatay y paico.

A questi si aggiungono altri ingredienti come formaggio fresco e latte, oltre al classico “uovo sbattuto”, che consiste in un uovo sodo che viene forato ad entrambe le estremità.

Cotiche

Il chicharrón di maiale è uno di quei piatti che tradizionalmente si consumano la domenica in ogni pasto in famiglia che si rispetti. È anche un piatto molto popolare in altri paesi dell'America Latina, che ha anche il vantaggio di essere molto facile da preparare.

Inoltre la preparazione non richiede molto tempo, ma ogni passaggio va seguito con attenzione per ottenere il sapore e la consistenza che caratterizzano questo piatto.

Il maiale non è altro che maiale e il resto degli ingredienti sono: aglio, cipolla, salsa di soia e patata dolce. Quest'ultimo ingrediente è essenziale, poiché una cotenna senza patata dolce non è una cotenna peruviana. Nella gastronomia della Colombia e della Bolivia, infatti, questo ingrediente è sostituito dalla banana.

A differenza del resto delle guarnizioni, la ricetta originale prevede che la banana sia cotta insieme al maiale in modo che entrambi i sapori si amalgamino bene. Quando lo si serve, è abbastanza comune farlo insieme a un'insalata, ma questo è facoltativo e non tutti i peruviani lo aggiungono.

llapingachos

I llapingachos sono un piatto che risale all'era degli Incas e degli Aztechi, circa 6.000 anni fa. Insomma, è un piatto tradizionale e rappresentativo della Cucina ecuadoriana È servito soprattutto nella regione andina centrale dell'Ecuador e nel sud della Colombia.

Sebbene sia uno dei più rappresentativi della cucina di montagna, rappresenta, come dicevamo, la cultura dell'Ecuador per le sue caratteristiche tradizionali e per il modo in cui è preparato.

È una specie di tortillas alla griglia con cui sono ben fatte patate e bene con yucca bollite che, successivamente, vengono schiacciate, in modo da ottenere l'aspetto che possiamo vedere nell'immagine. Una volta cotti, possono essere mangiati da soli o con un ingrediente aggiuntivo, come: chorizo, cipolle, riso, lattuga, uovo fritto, carne arrosto, avocado ...

Questo articolo è stato condiviso 371 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: