L'insieme delle tradizioni cinesi comprende una delle culture più antiche e complesse del mondo. Fortemente influenzato dalla religione buddista, dal taoismo e dal confucianesimo, i suoi maggiori esponenti sono la mitologia, l'arte, la filosofia e la musica. In questo articolo imparerai quali sono le tradizioni cinesi più importanti oggi.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Capodanno cinese

Il capodanno cinese, meglio conosciuto come il Festival di Primavera o capodanno lunare, è la festa più importante dell'anno nel calendario cinese, sebbene venga celebrata anche in altri paesi dell'Asia orientale. Questa celebrazione si basa sul calendario lunisolare utilizzato in Cina. Pertanto, le celebrazioni iniziano il primo giorno del mese lunare e terminano dopo quindici giorni, in coincidenza con la Festa delle Lanterne.



La data di inizio del capodanno cinese dipende dalla posizione della luna. Pertanto, il nuovo anno inizia il giorno più vicino al solstizio d'inverno (21-23 dicembre) e il giorno equidistante dall'equinozio di primavera (20-21 marzo). Tenendo conto di queste date, il giorno risultante cade sempre in una data compresa tra 45 giorni dopo il solstizio d'inverno e 45 giorni prima dell'equinozio di primavera.

Inoltre, durante le celebrazioni del capodanno cinese è disapprovato parlare del passato o punire i bambini, poiché se un bambino piange durante il nuovo anno, piangerà tutto l'anno secondo la credenza popolare. È anche consuetudine aprire tutte le porte e le finestre delle case dalle 0:00 per farle uscire l'anno precedente, con tutto il male che può essersi verificato. In questo modo assicurano che il nuovo anno entri "pulito" in ogni casa.

A pranzo

Il famoso bastoncini portano con sé diverse leggende molto interessanti. Uno dei più popolari è quello chiamato Dayu Zhishui yu Kuaizi, risalente all'epoca dei re Yao e Shun.

Per ordine del re Shun, il soldato Da Yu aveva la missione di canalizzare le acque del fiume che stavano provocando gravi inondazioni nella popolazione. Il soldato ha giurato che avrebbe risolto questo problema e, quindi, non si è fermato un solo minuto per ottenerlo. Tuttavia, un giorno arrivò su una piccola isola affamato e decise di cucinare la carne in una pentola. Quando ebbe finito, si rese conto di non avere l'argenteria, così prese due ramoscelli da un albero e iniziò a mangiare. E questo è quello che ha fatto da allora.

Inoltre, le bacchette ospitano intorno a loro una serie di superstizioni. Ad esempio, attaccarli nel riso è disapprovato, poiché ricorda in gran parte il posizionamento dell'incenso ai funerali. È anche scortese colpire il piatto con loro, poiché è quello che fanno i mendicanti per chiedere l'elemosina. Se vuoi imparare a mangiare con le bacchette, puoi farlo con questo interessante video:

La struttura del classico menu cinese è invece composta da circa tre o quattro antipasti freddi che dovrebbero essere in tavola prima dell'arrivo dei commensali. Una volta che tutti si saranno seduti a tavola, verranno serviti i piatti principali, compreso il riso e altri quattro vassoi di pietanze calde. Anche la zuppa viene solitamente servita come accompagnamento. È anche molto importante pulisci le mani con un panno caldo prima di iniziare a mangiare.

È considerato scortese riempire troppo i piatti, mescolare il riso nella ciotola, rimettere in tavola un vassoio senza aver preso nulla e scegliere i pezzi di cibo. Tutti questi gesti, tra gli altri, sono disapprovati perché implicano che il cibo non ci è piaciuto. Ricorda che non dovresti lasciare le bacchette nel piatto o bere fino a quando l'ospite non l'ha fatto.

La direzione durante lo spazzamento

I cinesi vivono immersi in una cultura piena di storia, conoscenza e saggezza, quindi non sorprende che abbiano una buona manciata di superstizioni e usanze un po 'strane. Uno di questi è quello che ha a che fare con la direzione in cui si spazia.

Secondo questa convinzione, dovresti sempre spazzare dall'esterno all'interno e, inoltre, tutto lo sporco deve essere raccolto nello stesso raccoglitore prima di svuotarlo. Questa usanza rende i cinesi più superstiziosi estremamente attenti quando spazzano.

Questa tradizione è dovuta al buddismo, poiché, secondo il dio Buddha, la scopa è uno degli oggetti che attirano il buona fortuna (a parte elefanti, cuori rossi e coralli, tra gli altri). Inoltre, l'ideale sarebbe che le setole della scopa fossero di fibra naturale e non di plastica, e al centro del bastone dovrebbe essere annodato un nastro verde.

La posizione degli anelli

Il modo in cui i cinesi indossano gli anelli sulle dita della mano è governato da un'antica leggenda secondo la quale ogni dito rappresenta un aspetto diverso della vita.

Così, la anulare Il quarto dito rappresenta la coppia ed è per questo che su questo dito va posizionato l'anello di fidanzamento, sia per gli uomini che per le donne. D'altra parte, i pollici rappresentano i genitori, mentre gli indici corrispondono a fratelli e amici intimi.

Il dito medio rappresenta l'io, cioè se stessi e il mignolo è la rappresentazione dei bambini o, se non ci sono, è un modo per assicurarsi che ci sarà prole.

Ceramica cinese

Tra le forme d'arte della cultura cinese, la ceramica è una delle più importanti. Le ceramiche cinesi sono in produzione da migliaia di anni, in particolare dall'era dei periodi dinastici, circa 20.000 anni fa, durante il Paleolitico.

I cinesi sono gli inventori di porcellana e, quindi, hanno una lunga tradizione in termini di tecniche, smalti e innovazioni.

I primi ceramisti cinesi risalgono alla cultura Yangshao (circa 4000 a.C.). Successivamente, già nella cultura Longshan, il tornio iniziò ad essere utilizzato per mettere a punto e raggiungere l'altezza di alcuni pezzi, come dimostrano diversi esempi conservati oggi.

Le produzioni più famose in tutto il mondo sono il vasi blu e bianchi, risalente al tempo della dinastia mongola Yuan. Oggi, i maestri ceramisti cinesi cercano continuamente di innovare per ottenere pezzi sempre più perfezionati.

Filo rosso del destino

Il filo rosso del destino è una credenza ampiamente diffusa non solo in Cina, ma in tutta l'Asia orientale, poiché proviene dalla mitologia cinese e giapponese. Secondo la leggenda, esiste in a legame affettivo o "filo rosso del destino" che viene fornito con le persone che sono destinate ad amarsi fin dalla nascita.

Questo filo esiste ancor prima che queste persone si incontrino ed è indistruttibile, anche se può essere più o meno teso, a seconda di quanto sia forte il legame tra queste persone. Letteralmente, il testo della didascalia recita: “Un filo rosso invisibile collega coloro che sono destinati a incontrarsi, indipendentemente dal tempo, dal luogo o dalle circostanze. Il filo può essere allungato o contratto, ma non spezzarsi mai.

Questo è il motivo per cui ci sono diverse espressioni in giapponese o cinese in cui si fa riferimento al filo rosso, come in stiamo costruendo ponti con fili rossi o stiamo tirando forte il filo rosso.

Quando ci si sposa

Nell'antica Cina, gli uomini potevano avere tutte le concubine che volevano dopo essersi sposati per la prima volta. Tuttavia, questa usanza è cambiata grazie a una legge che è stata imposta dagli anni '50, secondo la quale un uomo poteva sposare solo una donna.

Sebbene questa tradizione sia cambiata oggi, alcune usanze dell'antica Cina sono state conservate fino ad oggi. Oggi puoi scegliere liberamente chi sarà tuo marito o tua moglie, spettacolo rispetto reciproco per i genitori rimane un valore fondamentale.

Prima di sposarsi, ad esempio, devono visitare formalmente i genitori l'uno dell'altro. Quando l'uomo visita i suoi futuri suoceri, deve portare con sé una serie di regali di nozze come un modo per mostrare le tue intenzioni sincere e come simbolo dell'amore che provi verso il tuo partner.

Inoltre, una volta fidanzati, gli sposi devono scegliere con cura la data del loro matrimonio. Come per la scelta del nome del bambino, la data del matrimonio dovrebbe essere basata sul calendario lunare cinese per attirare la fortuna.

Per quanto riguarda il matrimonio stesso, il colore rosso è il colore predominante, poiché è un simbolo di amore, fedeltà e prosperità. Il giorno del matrimonio (chiamato hun qi), la donna avrà il viso completamente coperto da un velo di colore, ancora una volta rosso.

Piedi bendati

L'usanza di avvolgere i piedi dalla nascita alle ragazze cinesi non è più praticata oggi. Tuttavia, era un'usanza profondamente radicata fino a quando il suo declino iniziò nel XNUMX ° secolo. Questa tradizione ha avuto origine nell'era della dinastia Song (X secolo) tra i ballerini dell'alta borghesia, che devono avere «piedi di loto«; le donne delle classi inferiori non lo praticavano perché impediva loro di svolgere bene il loro lavoro.

La fasciatura del piede è diventata popolare nel tempo, poiché era molto attraente per gli uomini. Per ottenere dei "piedi di loto", le donne dovevano indossare scarpe di loto, cioè scarpe a forma di cono che rappresentano un bocciolo di fiore di loto. Erano costruiti in cotone o seta ed erano così piccoli che potevano stare nel palmo della mano.

Oggi ci sono famiglie nella città di Canton che si vantano di avere antenati con "piedi di loto". Ma questa tradizione cessò di essere praticata a seguito delle numerose campagne contro la legatura dei piedi iniziate nel XX secolo, poiché era considerata una pratica barbarica e arcaica che provocò disabilità motorie per la vita nelle donne.

Il significato dei colori

I colori sono elementi chiave nella cultura cinese, ereditati dalla credenza che li circondava nell'antica Cina. Pertanto, i colori erano considerati simboli della posizione sociale delle persone. Oggi, però, questo uso è diventato obsoleto ei colori hanno solo un significato specifico.

El giallo, ad esempio, era il colore della nobiltà e delle classi privilegiate. In breve, era il colore di imperatori e imperatrici, principi e principesse, e avevano il diritto esclusivo di indossare abiti di quel colore. Ma perché il colore giallo? Perché era il colore della terra, poiché l'agricoltura gioca un ruolo estremamente importante nell'economia cinese.

Il nero e il biancoInvece, rappresentano valori negativi come la morte e la sfortuna. Questo è il motivo per cui il colore dell'abito da sposa nei matrimoni cinesi non è bianco e gli oggetti, i biglietti d'invito e altri elementi legati al matrimonio non sono bianchi, ma rossi.

Colore rosso è il colore della speranza, della fortuna, dell'animazione, del progresso, della bellezza… Insomma, rappresenta tutto ciò che c'è di buono e, quindi, è il colore che indossano gli sposi al matrimonio. Anche la bandiera cinese è rossa per rappresentare questi valori.

Quando si festeggiano i compleanni

Le tradizioni e le usanze cinesi legate alle feste di compleanno sono tra le più curiose sin dal primo anno di vita. Per i cinesi, compiere un anno di vita è un evento epocale e, quindi, deve essere celebrato secondo il cosiddetto Tradizione Zhuazhou.

Questa cerimonia consiste nel fatto che i genitori del bambino pongono una serie di articoli davanti al loro piccolo e lasciano che scelgano liberamente quello che gli piace di più o che attiri l'attenzione. Questa scelta, sebbene a priori sembri fatta a caso, in realtà sarà decisiva per conoscere quali saranno le loro inclinazioni e capacità in età adulta.

La tradizione Zhuazhou è stata celebrata sin dall'era della dinastia Song (960-1279 d.C.). È una festa puramente familiare, non un'occasione per grandi feste o regali elaborati. I regali portati dai membri della famiglia non dovrebbero essere lussuosi (ad esempio oro o argento), ma dovrebbero essere limitati a giocattoli o dim sum, One piatti tipici della Cina.

Un'altra usanza da tenere in considerazione se interagiamo con un cinese nativo è quella che ha a che fare con dare e ricevere regali. Prima di tutto, i regali devono essere fatti e ricevuti con due mani, mai una sola.

Inoltre non si vede bene aprire il regalo se chi ce lo ha donato è ancora davanti a noi: bisognerà aspettare che se ne siano andati. Al contrario, è considerato educato trattenersi, anche se possiamo anche aspettare che l'altra persona insista affinché lo apriamo o addirittura chieda se possiamo.

Tornando alla questione dei colori, è opportuno evitare di incartare i regali in involucri di carta bianchi o neri, poiché, come abbiamo detto prima, questi sono i colori rappresentativi del negativo (morte o sfortuna).

Infine, un'altra delle tradizioni cinesi per eccellenza quando il compleanno è quello di prendere il famoso tagliatelle di longevità o sau mein accompagnato da focacce. Questi sono noodles che possono misurare fino a 1 m di lunghezza, rappresentando una vita prospera, lunga e sana. Ecco perché tagliare gli spaghetti o morderli è considerato un atto che riempirà la nostra vita di sfortuna, poiché ciò significherebbe che "accorciamo" la nostra vita.

Nella vita di tutti i giorni, questi noodles sono chiamati yi mein o tagliatelle e-fu o YIFY e sono fatti di uova e farina di frumento. Il suo colore è giallo dorato e la sua consistenza è dura e spugnosa al tatto per via dell'acqua gassata con cui è realizzato l'impasto. Sono consumati principalmente nel sud della Cina e ad Hong Kong, anche se oggi vengono venduti secchi in contenitori di plastica.

Significato del drago

È noto che il drago è un animale leggendario nel folklore cinese. Questo animale mitologico, secondo la credenza cinese, è composto da parti di nove diversi animali: corna di cervo, naso di cane, occhi di aragosta, criniera di leone, squame di pesce, baffi di pesce gatto, artigli d'aquila, coda di serpente e naso di bue.

Inoltre, è la personificazione del concetto di yang (maschile), il cui equivalente femminile è la fenice cinese.

Il drago è intrinsecamente correlato all'acqua secondo varie credenze popolari. Quindi, si ritiene che cascate, fiumi e mari sono sotto il suo comando. Pertanto, ci sono quattro Re Drago che rappresentano il Mare dell'Est, il Mare del Sud, il Mare dell'Ovest e il Mare del Nord.



Molti riferimenti culturali nella Cina moderna hanno a che fare con i draghi. Così, ad esempio, il numero 9 è strettamente correlato a questo essere mitologico, poiché è descritto come un essere composto da 9 attributi e 117 scale, di cui 81 maschili (o, che è lo stesso, 9 × 9) . Inoltre, il drago è uno dei 12 animali che compongono lo zodiaco cinese.

Il famoso Duanwu Party o Dragon Boat Festival, come suggerisce il nome, è anche legato ai draghi, poiché, dopotutto, si tratta di gare su barche "drago". Queste barche, assemblate da squadre fino a dodici rematori, hanno una testa di drago scolpita sulla prua. Nel seguente video possiamo vedere un esempio di una gara di dragon boat che si tiene nella città di Shanghai:

Politica del figlio unico

A partire dal 1979, in Cina è stata introdotta una misura di controllo della popolazione secondo la quale ogni coppia può avere al massimo un figlio.

Questo regolamento è noto come politica del figlio unico ed è stato istituito al fine di controllare radicalmente il tasso di natalità, data la crescita della popolazione eccessiva in Cina. Attualmente, la Cina ospita un quinto della popolazione totale del mondo, il che la rende il paese più popoloso del mondo.

Questa legge è stata introdotta alla fine degli anni '70 al fine di ridurre i vari stress sociali e ambientali che stavano accadendo in Cina. Non sorprende che ci siano sia sostenitori che detrattori di questa misura, quest'ultima in risposta al modo "aggressivo" in cui è stata introdotta.

Un'altra questione importante relativa al controllo delle nascite in Cina è l'infanticidio delle ragazze. Ciò significa che in Cina esiste un file preferenza del figlio maschio sulle donne, poiché, si ritiene, gli uomini sono quelli che ereditano la stirpe e si prenderanno cura dei nonni nella loro vecchiaia, mentre il ruolo delle donne è limitato alla cura della loro famiglia.

Per questo la donna cinese, quando rimane incinta, è solitamente sottoposta a forti pressioni per dare alla luce un figlio maschio, altrimenti dovrà affrontare abusi e umiliazioni.

Lanterne volanti

Lanterne volanti, lanterne cinesi, palloncini dei desideri o palloncini di carta velina sono una sorta di lanterna aerea di carta. Questa usanza è molto comune in tutto l'Estremo Oriente, anche se negli ultimi decenni ha guadagnato popolarità anche in Occidente.

I materiali utilizzati per la sua preparazione sono la carta di riso e il bambù, quest'ultimo per la realizzazione del telaio, anche se esistono anche quelli in metallo. All'interno della lanterna viene creata una base di paraffina che si accende in modo che la fiamma riscaldi l'aria all'interno della lanterna e l'aria all'interno della lanterna si alzi verso il cielo per una diminuzione di densità.

Le lanterne volanti sono utilizzate in Cina e Thailandia in parti uguali. Un esempio del suo utilizzo è il famoso Festival della Luna, così come il Festival delle Lanterne, entrambi celebrati da cinesi e thailandesi. In Thailandia, inoltre, la lanterna può essere vista ai festival Loy Krathong e Yi Peng. Nel seguente video possiamo vedere come si celebra il Festival delle Lanterne a Chiang Mai (Thailandia):

Lo spirito della tigre

La tigre ha un valore speciale nella cultura cinese. Il cosiddetto "Spirito della tigre" è posseduto da quelle persone che l'hanno nato a febbraio, tra le tre e le cinque del mattino, un periodo di tempo in cui tutto è sotto il suo comando.

Nell'antica Cina, la tigre era conosciuta con il nome di Hu. I nati nella posizione astrologica della tigre, saranno persone capaci di rompere con gli schemi classici della società per perseguire i propri ideali e diventare una leggenda.

Una tigre nata da uomo sarà audace, poderoso y entusiastaOltre ad essere ribelle, carismatico e imprevedibile, caratteristiche che affascineranno tutti. Nell'antica Cina, inoltre, si riteneva che un figlio nato tigre avrebbe portato fortuna alla famiglia, soprattutto perché li avrebbe protetti da incendi, fantasmi e ladri.

Donna cinese

Il trattamento che le donne cinesi hanno ricevuto si è evoluto nel tempo, come è avvenuto nella maggior parte dei paesi sviluppati. Nei tempi antichi, tuttavia, le donne cinesi erano in basso e spesso venivano assegnate ai lavori più spregevoli ed estenuanti. In effetti, la società dell'antica Cina era altamente maschilista, come dimostrano proverbi come quello riportato di seguito: "Ascolta tua moglie, ma non credere mai a quello che dice".

Sebbene le donne cinesi siano state discriminate a livello generale, questo maschilismo è stato particolarmente marcato nelle zone rurali del Paese, dove erano considerate e fatte sentire inferiori e, in breve, sottomesse. Questo è il motivo per cui le famiglie cinesi tradizionalmente preferiscono concepire un maschio piuttosto che una femmina.

Non è stato fino al 1992 che è venuta alla luce una legge decisiva per salvaguardare i diritti fondamentali delle donne, cioè i diritti fondamentali di ogni essere umano. Attraverso questa legge, anche la mentalità maschilista cominciò a essere incanalata verso una visione più moderna ed egualitaria delle donne.

Ad oggi, sebbene ci siano ancora alcuni punti focali in cui resta ancora molto da fare, il Donna cinese del XXI secolo è lontano da quello che si poteva vedere nel secolo precedente. Oggi le donne possono partecipare ai settori politico, culturale, educativo e familiare e avere sostegno in termini di diritti e libertà.

Dai un nome ai bambini

Per i cinesi accogliere un neonato è un'esperienza unica che non si ripeterà mai. E il modo in cui i cinesi lo fanno è legato al nome che danno al figlio o alla figlia. Tutto questo è legato al concetto di shenminwenhua, cioè il mistero ed i segni elementali.

I genitori cinesi considerano tempo e il giorno in cui è nato tuo figlio sono decisivi quando si tratta di nominarlo. Questo perché ogni ora e data è correlata a un elemento specifico della natura, che si tratti di fuoco, acqua o terra. Pertanto, il nome deve essere necessariamente associato all'elemento corrispondente. Anche in caso di dubbio, molti genitori si rivolgono a un indovino per scegliere un nome.

Funerale

Esistono numerose differenze tra le usanze funebri orientali e occidentali. Pertanto, durante la messa funebre, è tradizione distribuire monete di cioccolato ai partecipanti come simbolo di continua prosperità e come un modo per confortarli allo stesso tempo. Questa usanza non risponde a una credenza superstiziosa, ma è fatta come un modo per ricordare che la morte non è il punto finale nella vita delle persone.

Per ricordare l'anniversario della morte, i parenti non adorano il defunto né lo nutrono o credono che non farlo attirerà sfortuna. Quello che fanno i cinesi è lasciare frutti davanti a una foto del defunto e accendere candele. Per pregare per lui o per lei, devi prima salutare con tre inchini del capo.

Per quanto riguarda la sepoltura, in Cina e in altri paesi asiatici si crede che più in alto qualcuno è sepolto, migliore sarà la sua prossima vita e, quindi, sarà sepolto in bare sospese. Tradizionalmente, molte famiglie hanno una propria collina su cui seppellire i propri antenati. Queste bare, come quelle trovate sul monte Wuyi, sono diventate un'attrazione turistica.

Abiti e accessori

Si chiama il tipico costume tradizionale per le donne utilizzato in Cina qipao o qipaor. Da lui deriva un altro abbigliamento molto popolare noto come chenongsam, un abito molto simile al tipico abito tibetano e vietnamita.

L'uso del qipao risale alla dinastia Qing (1644), quando i Manciù iniziarono a utilizzare una sorta di abito unisex, dritto e di un pezzo, a cui diedero il nome di qipao, Significato abito bandiera letteralmente. Questo perché i Manciù portarono il sistema di divisione amministrativa secondo le bandiere.

All'inizio il qipao femminile era piuttosto largo e nascondeva praticamente tutto il corpo, ma dal 1990 in poi è stato progettato per adattarsi maggiormente al corpo, in modo che diventasse più snello e aderente. Poiché questo nuovo design ha messo in risalto la figura femminile, è diventato l'abito tipico dell'alta società cinese.

Inoltre, l' buongiorno È anche un altro dei costumi tipici della Cina. Sebbene sia stato tradizionalmente utilizzato dal gruppo etnico Han, l'Hanfu finì per diventare uno degli indumenti tipici a livello generale. Lui chimono Giapponese o il hanbok I coreani sono patrimonio di questo capo.

In breve, l'hanfu esiste da oltre 3.000 anni e si dice che sia stato l'abito del leggendario Imperatore Giallo. All'inizio, l'Hanfu consisteva in a yi, una tunica dal taglio stretto che cadeva fino al ginocchio e a chang o gonna stretta che copre fino alle caviglie.

Letteratura

La letteratura cinese è una delle più ricche del pianeta. La sua storia risale alla dinastia Ming, che utilizzava questa manifestazione artistica come mezzo per intrattenere le masse letterate della Cina.

Molti sono gli storici che concordano nell'affermare che negli anni 'XNUMX. Nel diciassettesimo secolo, la Cina aveva già più testi scritti di qualsiasi altro paese al mondo grazie alla diffusione della xilografia e all'invenzione della stampa a caratteri mobili per mano di Bi Sheng.

Cinque sono i più importanti testi classici cinesi: il Libro delle odi, Il classico della storia, Il libro dei cambiamenti, Il classico dei riti, Gli annali delle primavere e degli autunni y Il classico della musica.

D'altra parte, i libri confuciani, come Il grande insegnamento o La dottrina del giusto mezzo Sono opere di base nella letteratura cinese. Nel campo della prosa cinese, il cosiddetto Quattro romanzi classici, i cui titoli sono menzionati di seguito: Romance of the Three Kingdoms (Luo Guanzhong), A bordo dell'acqua (Shi Nai'an e Luo Guanzhong), Viaggio verso ovest (Wu Cheng'en) e Sogna le dimore rosse (Cao Xueqin e Gao E).

Feng Shui

Feng Shui significa letteralmente vento e acqua e si riferisce a un sistema filosofico cinese appartenente al taoismo. Questo antico insieme di credenze si basa sull'occupazione armoniosa e cosciente dello spazio al fine di ottenere a influenza positiva Riguardo le persone.

Basato su una conoscenza chiamata shenminwenhua, che si occupa di cose misteriose e impossibili da vedere, il territorio occupato dal Feng Shui è diviso in due sfere: da un lato, la terra ken kai e, d'altra parte, il cielo o yu kai, il primo essendo tangibile e il secondo invisibile e sconosciuto.

Secondo Feng Shui, è il file respiro vitale o chi che modifica la forma e la disposizione delle cose nello spazio, l'orientamento (punti cardinali) e i cambiamenti temporali. Questo è il motivo per cui esistono diverse scuole di Feng Shui dove si studia la forma dei fiumi, delle montagne e persino la disposizione delle case e il loro rapporto con questo respiro vitale.

Molti sono gli edifici cinesi il cui progetto architettonico si basa sull'idea di Yin Yang (Opposti senza opposizione), poiché secondo questa idea ogni punto cardinale emana una certa energia. La Bank of Hong Kong o la Bank of Shanghai sono esempi di edifici costruiti secondo i principi del feng shui.

Musica tradizionale

La tradizione musicale della Cina risale ai tempi della dinastia Zhou (1122 a.C.-256 a.C.), ovvero agli inizi della civiltà cinese. La musica era così importante per i cinesi in passato che oggi continua ad essere una fonte di cultura, soprattutto nella Cina continentale, dove sono mantenute vive molte delle più antiche usanze nel campo delle arti.

Concentrandosi sulla musica tradizionale cinese, viene suonata strumenti a fiato e percussioni, come il dizi, il paigu, il gong, il paixiao, i cembali, ecc.

Tipici sono anche alcuni strumenti con corde strofinate come dahu, gaohu o yehu, e altri con corde pizzicate come zhù, yangqin o konghou. Tipici, invece, sono anche i flauti cinesi di bambù che, insieme al guqin, sono gli strumenti cinesi più antichi. Per quanto riguarda la musica vocale, spesso viene posta più enfasi sulla melodia che sull'armonia ed è comunemente cantata in falsetto. Nel seguente video possiamo vedere un esempio di cosa sarebbe una ballata tradizionale cinese:

Pratica il taichi

El tai chi o tai chi chuan, adattato allo spagnolo come Tai Chi (tutti insieme e senza accento), è un tipo di arte marziale sviluppata in Cina che è attualmente praticata in tutto il mondo. Nella Repubblica popolare cinese, il tai chi è praticato molto frequentemente, quindi non è strano trovare persone che lo praticano nei parchi.

I movimenti del Tai Chi sono fondamentalmente lenti e fluidi, volti a migliorare la qualità della vita sia emotivamente che fisicamente. È definitiva, è una pratica fisico-spirituale in cui l'esercizio fisico è combinato con la tecnica della meditazione. È importante menzionare in relazione a questo, quello nel campo della tai chi chuan non esiste un sistema di classificazione come in altri sport da combattimento (es. karate o kung fu).

Prendi te

Il tè è la bevanda preferita dai cinesi, soprattutto per le sue proprietà benefiche. In Cina, c'è un tutto cultura del bere il tè Non risponde solo a un'abitudine, ma va oltre: è un modo per mantenersi in salute.

Non è strano quando si cammina per le strade del paese di imbattersi in cinesi carichi di un thermos di tè caldo in mano, soprattutto adulti e anziani. Puoi anche chiedere l'acqua calda in qualsiasi stabilimento per riempire il thermos e ce la forniranno gratuitamente.

Inoltre, la Cina ha un'ampia varietà di tè, tra cui spicca, sopra il resto, il tè verde, che si ottiene dall'essiccazione naturale delle foglie dell'albero del tè. Per i cinesi, il tè verde è molto più salutare del tè nero, oltre ad aiutare ad abbassare il colesterolo, perdere peso e prevenire varie malattie.

La Cina è il secondo produttore di tè al mondo dopo l'India, dove bere il tè è un altro dei costumi indiani eccellenza.

Questo articolo è stato condiviso 220 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: