La Turchia è un paese con una cultura piena di costumi radicati nella sua società che provengono da diversi popoli ancestrali come gli ottomani. Alcuni di loro possono essere strani per le persone che non li conoscono, poiché sono diversi da quelli di altri paesi. In questo articolo, ti mostriamo alcuni dei più importanti oggi.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Donne

La situazione delle donne in Turchia e le usanze che seguono dipendono dall'area del paese in cui stiamo andando. Mentre nelle città alcuni si coprono i capelli e altri no, nelle zone rurali lo fanno tutti.



Allo stesso modo, sebbene le donne abbiano diritto di voto dal 1927 e siano uguali agli uomini davanti alla legge, nelle zone rurali la loro situazione è ben diversa, poiché difficilmente possono uscire di casa, soprattutto se sono sole. Inoltre, i delitti d'onore non sono rari per aver disonorato la famiglia.

In tutto il Paese, circa il 30,5% delle donne lavora, una percentuale bassa rispetto al numero di uomini che lo fanno. Inoltre, circa il 42% soffre di violenza domestica.

Getta l'acqua

Quando una persona fa un viaggio, è tipico gettare l'acqua per terra, di solito subito dopo che l'auto è partita. Non è realizzato con un contenitore particolare, può essere un bicchiere, una brocca, ecc.

Questo atto simboleggia il desiderio che il viaggio Wow carino, che sia l'andata che il ritorno scorrono uniformemente come l'acqua. Anche se può essere strano, è un atto che i turchi di tutte le età continuano a fare quando una persona cara va in viaggio.

Matrimonio

Per due persone per sposarsi, il primo passo è la proposta, a quel punto la famiglia dello sposo va dalla sposa per parlare e formalizzare l'accordo. Dopodiché, nella stessa casa si tiene una festa per annunciare il fidanzamento e dare alla donna il Taki, una specie di anello di fidanzamento.

Il giorno prima del matrimonio, le donne si organizzano notte di henné. In esso, dipingono con l'henné le mani ei piedi della sposa, che indossa un velo rosso. Inoltre ballano e cantano canzoni con l'obiettivo di far piangere il protagonista dell'evento.

La famiglia della sposa è responsabile del pagamento di tutte le spese del matrimonio, sebbene la famiglia dello sposo possa aiutare.

Prima del giorno della celebrazione, invece, viene esposta anche la dote, composta da abiti, gioielli e oggetti per la casa. Viene prima messo in casa della donna e poi in quella dell'uomo.

Il matrimonio può essere religioso o civile. Il religioso è più tradizionale e l'imam è incaricato di portare avanti il ​​matrimonio, poiché è responsabile della guida della preghiera per i musulmani. Come curiosità, alla fine di un matrimonio civile, è tipico che la moglie calpesti il ​​marito. A volte, per andare alla cerimonia c'è una processione dalla casa della sposa.

Durante la celebrazione, gli sposi indossano un nastro rosso al collo per gli invitati per legare i loro regali, che di solito sono monete d'oro più grande o più piccolo.

Matrimonio e famiglia

Il matrimonio con persone di età inferiore a 18 anni è illegale in Turchia. Nelle zone rurali, sono le famiglie a scegliere chi sposare il proprio figlio, un fatto che non è più il caso delle città. Ogni volta l'età del matrimonio tende ad essere più alta a causa degli studi universitari e del servizio militare obbligatorio.

La poligamia è rara, poiché è illegale nel paese, ma l'Islam consente a un uomo di sposare fino a quattro donne. Tuttavia, è abbastanza disapprovato.

In alcune zone rurali continuano alcuni caratteristici matrimoni. Ad esempio, una vedova può sposare il cognato per dare maggiore stabilità ai propri figli.

Fine dell'anno e festività

Il 1 gennaio è una festa ufficiale in Turchia a causa dell'arrivo del nuovo anno. Nelle grandi città come Istanbul vengono organizzati diversi festival, anche se non è una celebrazione tradizionale del paese. Non è tipico celebrare il Natale, poiché non c'è quasi nessuna popolazione cristiana.

Un'altra data importante è il 23 aprile, Giornata dei bambini e sovranità nazionale. È una festa in cui sono i protagonisti bambini. È la festa più antica al mondo dedicata a questi, poiché viene celebrata dal 1920.

Sebbene la Turchia sia ufficialmente uno stato laico, la stragrande maggioranza della popolazione è musulmana, quindi anche altri periodi importanti dell'anno come il Ramadan devono essere presi in considerazione.

Funerale

Ogni cultura ha tradizioni diverse riguardo alla morte di una persona. Nel caso del turco, è tipico distribuire un dolce chiamato Halva tra i presenti al funerale.

In Anatolia, la parte asiatica del paese, la sepoltura viene formalizzata da 14 a 15 ore dopo la morte di una persona, che di solito è vestita di bianco. Il funerale si tiene nel cimitero o nella moschea e le donne generalmente non possono partecipare.



Quindi si recano nel luogo in cui la persona deve essere sepolta e gli assistenti porgono le condoglianze ai parenti. In alcuni villaggi, la casa del defunto non cucina per due o tre giorni, quindi i vicini portano il cibo alla famiglia.

caffè turco

Il caffè turco è un modo speciale e artigianale di preparare questa bevanda popolare e, pertanto, è dichiarato Patrimonio Immateriale dell'Umanità dall'Unesco.

Di solito è denso, va in una tazzina ed è accompagnato da un bicchiere d'acqua. Inoltre, a volte, può anche accompagnarsi a un dolce, come Rahat Lokum o delizia turca.

Una volta bevuto, come puoi vedere nell'immagine seguente, rimane un residuo sul fondo della tazza. Tradizionalmente, le persone esperte in questa bevanda possono leggerlo e parlarti del tuo futuro e la fortuna che ti aspetta.

Occhio turco

L'occhio turco, noto in turco come nazar boncuk, è un simbolo che si trova ovunque in Turchia: sia nelle case che nelle automobili, gioielli, decorazioni, ecc.

Questo amuleto dovrebbe essere una protezione contro il malocchio. Pertanto, quando nasce un bambino, è anche consuetudine darlo. È tipico di altri paesi come la Grecia da migliaia di anni.

Tradizioni culinarie

La gastronomia turca è varia, un mix tra cucina araba, persiana e indiana. Olio d'oliva, verdure, carne e pesce abbondano, ma il maiale non viene solitamente cotto.

I meze sono antipasti tipici che vengono serviti in osteria, una specie di taverne. A volte sono accompagnati da raki, una bevanda alcolica a base di anice. Tra i diversi ingredienti che troviamo in questi piatti ci sono melanzane, formaggio e pollo. Anche le zuppe, come lo yogurt, sono tradizionali.

I turchi tendono ad avere una colazione varia. Si fermano a pranzo a mezzogiorno e cenano in famiglia nel pomeriggio. Tra le loro abitudini alimentari c'è quella di bevi il tè tutto il giorno.

Abitudini di consumo

Quando si effettua un acquisto, la qualità è importante per i turchi. Inoltre, i giovani hanno gusti occidentali e usano la tecnologia per acquistare nuovi prodotti.

Un'altra usanza radicata nella loro cultura è mercanteggiare. Le trattative possono essere lunghe ed è normale che il venditore offra un tè all'acquirente, anche se alla fine non compra nulla.

D'altra parte, ai turchi piace il narghilè o la pipa ad acqua, un modo tradizionale di fumare tabacco di vari gusti. In alcuni bar e caffè è possibile provarlo.

Uno degli oggetti più tipici di questo paese sono i tappeti, che si caratterizzano per la loro qualità e per i motivi intrecciati in essi. È uno dei souvenir più venduti ai turisti.

Comportamento sociale

All'interno dei costumi e delle tradizioni della Turchia, quando si salutano, le persone dello stesso sesso si baciano due volte sulle guance. Se vuoi mostrare rispetto nei confronti di una persona anziana, bacia la sua mano e mettila sulla fronte. Gli estranei si stringono la mano.

Quando i turchi si rivolgono a una giovane donna, usano la parola Hanim y bey per uomo. Se sono più grandi, allora lo sono sorella y agabey. Allo stesso modo, se c'è una differenza di età, la donna lo è Teyze e l'uomo, AMCA. Questa parola è posta subito dopo il nome.

I turchi sono persone ospitali che invitano sempre i visitatori a casa loro. Vengono offerti anche caffè o tè, che vanno accettati se non si vuole fare brutta figura. Se sei invitato a mangiare, dovresti provare un po 'di tutti i piatti che tolgono.

L'hammam

El vapore o Il bagno turco è un luogo di tradizione secolare che ancora oggi viene utilizzato per rilassarsi. Questo è composto da stanze diverse. In alcuni di essi è possibile ricevere un lavaggio o un massaggio. Storicamente, è stato un luogo di incontro.

Se viaggi in una città turca come Istanbul o Ankara puoi trovare bagni turchi anche all'interno degli hotel stessi, poiché c'è un'offerta importante per i turisti.

Questo articolo è stato condiviso 309 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: