La malnutrizione e la cattiva alimentazione di una parte significativa della popolazione del continente africano è uno dei problemi più gravi che questo territorio soffre. In questo articolo, ti diremo perché c'è così tanta malnutrizione in Africa, quali sono le sue conseguenze e quali organismi stanno cercando di porre fine a questa condizione.

Di seguito hai un indice con tutti i punti che tratteremo in questo articolo.

Indice degli articoli

Malnutrizione in Africa: immagini, cause e conseguenze

Cause e conseguenze

La malnutrizione è una malattia grave causata dalla mancanza di assunzione di cibo e, in alcuni casi, dall'incapacità di assorbire i nutrienti dal cibo. Pertanto, è direttamente correlato alla fame.



I fattori che possiamo trovare dietro l'esistenza di questo disturbo sono i seguenti:

  • Situazione politica instabile
  • guerre
  • Insicurezza alimentare
  • Mancanza di salute e igiene
  • Bassa educazione sulla buona alimentazione
  • Dieta impropria
  • Povertà

Questi aspetti sono particolarmente presenti nel continente africano, come puoi leggere in questo articolo: Problemi in Africa.

La principale conseguenza della malnutrizione è che il corpo non ha i nutrienti necessari per il corretto funzionamento del corpo. Questo rende il sistema immunitario debole e, quindi, possono essere innescate altre malattie. Inoltre, gli organi non funzionano correttamente.

A livello mentale, la mancanza di una corretta alimentazione impedisce anche ai bambini di sviluppare un corretto apprendimento. Allo stesso modo, si subiscono problemi di concentrazione e reazione.

La conseguenza più grave è muerte. Inoltre: il 45% dei decessi di bambini sotto i cinque anni è dovuto a questo fatto, il che significa la morte di 3,1 milioni di bambini all'anno.

In Africa, questo problema colpisce gran parte della popolazione, soprattutto i giovanissimi. Questo fatto è una catastrofe che impedisce il corretto sviluppo del continente.

Le tipologie di malnutrizione che possiamo riscontrare in questo territorio sono le seguenti:

Aguda
può essere moderato o grave. È la mancanza di peso in relazione all'altezza, che porta alla magrezza estrema.
cronaca
il ritardo in altezza tenendo conto dell'età.
Globale
È una carenza di peso in relazione all'età.

Statistica

Nell'Africa orientale e meridionale troviamo circa un milione e mezzo di persone che soffrono di malnutrizione acuta grave. Nel caso dell'Africa subsahariana, il 23,8% della popolazione soffre di questa malattia, una percentuale che si traduce in 214 milioni di casi.



Resta inteso come Africa sub-sahariana l'insieme dei paesi africani che non si affacciano sul Mar Mediterraneo.

Secondo il WFP (World Food Programme), il più alto rischio di carestia è in Sud Sudan, Somalia e Nigeria nord-orientale. Inoltre, in Malawi e Zimbabwe troviamo un alto livello di insicurezza alimentare.

Tenuto conto dei dati forniti dalla FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations), l'Africa subsahariana è l'area con il più alto livello di insicurezza alimentare Mondo.

In relazione a ciò, tra il 2000 e il 2015, la crescita ritardata è diminuita in tutte le regioni del mondo (che deriva dalla denutrizione), ad eccezione dell'Africa subsahariana, dove è passata da 47 a 58 milioni.

In Africa centrale spicca invece l'insicurezza alimentare, soprattutto nei paesi attorno al lago Ciad: Camerun, Ciad, Niger e Nigeria.

Se desideri maggiori informazioni sulla malnutrizione infantile in questo continente, ti consigliamo di visitare il seguente articolo: Situazione attuale della malnutrizione infantile in Africa.

organizzazioni

Alcune ONG (organizzazioni non governative) stanno combattendo per porre fine alla malnutrizione nel continente africano. Questi sono sempre aperti all'aiuto di chiunque voglia collaborare.

Tra loro troviamo Medici Senza Frontiere, Azione contro la fame, Intermon Oxfam e Save the Children, che concentra il suo lavoro sui più giovani.

Analogamente, la Organizzazione delle Nazioni Unite Ha diverse agenzie e dipartimenti coinvolti in questo problema, tra cui i seguenti:

  • UNDP (Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo)
  • UNICEF (Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia)
  • FAO (Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite.
  • WFP (Programma alimentare mondiale)

Questo articolo è stato condiviso 700 volte. Abbiamo impiegato molte ore a raccogliere queste informazioni. Se ti è piaciuto condividilo, per favore: